Steven Millhauser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Steven Millhauser (New York, 3 agosto 1943) è uno scrittore statunitense, vincitore del premio Pulitzer nel 1997 per Martin Dressler: il racconto di un sognatore americano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a New York nel 1943[1], ha esordito nel 1972 con il romanzo Edwin Mullhouse. Vita e morte di uno scrittore americano, vincitore del Prix Médicis in Francia per la migliore opera straniera[2].

Sono seguiti numerosi romanzi e raccolte di racconti culminate con l'assegnazione del Premio Pulitzer nel 1997 per Martin Dressler: il racconto di un sognatore americano[3].

Dal suo racconto breve Eisenheim the illusionist è stato tratto il film The Illusionist - L'illusionista[4].

Vincitore nel 2011 dell Premio The Story per la raccolta di racconti We Others: New and Selected Stories[5], ha insegnato letteratura inglese presso lo Skidmore College di Saratoga Springs, New York fino al 2017[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Millhauser, Steven 1943–, su encyclopedia.com. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  2. ^ (EN) Scheda dell'autore, su albany.edu. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  3. ^ (EN) The 1997 Pulitzer Prize Winner in Fiction, su pulitzer.org. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) Stephen Holden, 'The Illusionist': How Does a Man of Mystery Survive? It’s Magic, su nytimes.com, 18 agosto 2006. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  5. ^ (EN) Aparna Narayanan, The Story Prize awards Steven Millhauser, honors Don DeLillo and Edith Pearlman, su politico.com, 26 marzo 2012. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  6. ^ (EN) Retirement from the Skidmore College Faculty Spring 2017 (PDF), su skidmore.edu. URL consultato il 3 ottobre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66471217 · ISNI (EN0000 0001 0910 1842 · Europeana agent/base/90853 · LCCN (ENn84183444 · GND (DE121456757 · BNF (FRcb11916160n (data) · NDL (ENJA00471677 · WorldCat Identities (ENlccn-n84183444