Ol-Vir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ol-Vir
Lingua orig. Inglese
Alter ego

Ol-Vir

Autori
Editore DC Comics
1ª app. dicembre 1982
1ª app. in Legione dei Super Eroi vol. 2 n. 294
Sesso Maschio
Luogo di nascita Daxam
Abilità

Ol-Vir è un personaggio immaginario, un super criminale nel futuro dell'Universo DC. Comparve per la prima volta in Legione dei Super Eroi vol. 2 n. 294 (dicembre 1982), ed è spesso descritto come un membro della Legione dei Supercriminali.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Nel XXX secolo, il tiranno apokolipsiano Darkseid rubò le abilità di Mordru e di Time Trapper, utilizzandole per schiavizzare l'intera popolazione del pianeta Daxam. Quindi trasportò il pianeta in un sistema provvisto di un sole giallo, donando ad ognuno dei tre miliardi di daxamiti poteri equivalenti a quelli di Superman. Gli schiavi daxamiti si diedero alla devastazione in tutto il territorio dei Pianeti Uniti, e uno di loro - un bambino di nome Ol-Vir - attaccò il pianeta di Takron-Galtos[1]. Il membro della Legione dei Super Eroi Chameleon Boy riuscì a trattenere il piccolo intossicandolo con una cellula del mostro Validus, unico essere potente quando un daxamita. La Legione ingaggiò una battaglia contro Darkseid, riuscendo a togliere il suo controllo mentale sui daxamiti e costringendolo alla ritirata[2].

Qualche tempo dopo, Nemesis Kid guidò la Legione dei Supercriminali in un assalto coordinato contro le loro eroiche controparti. Ol-Vir partecipò all'attacco, ma fu sconfitto quando Element Lad trasformò il suo costume in piombo - la debolezza primaria dei daxamiti[3]. A differenza degli altri daxamiti, il bambino continuava ad adorare Darkseid come un dio: più avanti guidò Validus in attacco contro la Legione, e tentò di persuadere il mostro a distruggere la coppia di Legionari Lightning Lad e Saturn Girl. Durante questa battaglia, Saturn Girl capì per la prima volta che Validus era suo figlio, rubato in segreto da Darkseid alla sua nascita[4]. Disgustato dal fallimento di Ol-Vir, Darkseid tramutò il bambino in polvere. Rispettando però la forza di volontà di Saturn Girl, riportò Validus al suo stato normale[5].

Post-Ora Zero[modifica | modifica sorgente]

Ol-Vir non comparve nella linea temporale post-Ora Zero lanciata nel 1994, né nella continuità della terza versione della Legione lanciata nel 2004 con Teen Titans/Legion Special.

Post-Crisi Infinita[modifica | modifica sorgente]

Dopo la Crisi Infinita, la maggior parte della continuità originale della Legione fu ricostituita[6]. In questa linea temporale, Ol-Vir non fu distrutto da Darkseid. Ora adulto, fu uno dei molti criminali che partecipò all'assalto massiccio alla Legione da parte di Superboy-Prime e la sua Legione dei Supercriminali. Fu sconfitto quando il Live Wire di Terra-247 (abitando il corpo dell'Element Lad di quel mondo) trasformò il Ferro di Terra-247 in piombo[7].

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Superman#Nascita e poteri.

Generalmente le abilità di Ol-Vir (e di tutti i daxamiti) sono identici a quelli di Superman e altri nativi del pianeta Krypton (super forza, velocità, volo, vista a raggi-x, vista calorifica, microscopica e telescopica, invulnerabilità e super udito), con due grandi eccezioni: 1. È vulnerabile al piombo invece che alla kryptonite. 2. L'avvelenamento da piombo è fatale per i daxamiti senza l'ingestione regolare del siero anti-piombo, come quello creato da Brainiac 5 per salvare la vita di Mon-El. Non è chiaro come Ol-Vir sopravvisse alle due volte in cui fu esposto al piombo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il nome Ol-Vir fu menzionato per la prima volta in Legione dei Super Eroi vol. 3 n. 1 (agosto 1984)
  2. ^ Il tentativo di Darkseid di conquistare i Pianeti Uniti fu descritto in "The Great Darkness Saga", Legione dei Super Eroi vol. 2 dal n. 290 al n. 294 (agosto-dicembre 1982)
  3. ^ Legione dei Super Eroi vol. 3 dal n. 1 al n. 5 (agosto-dicembre 1984)
  4. ^ Quando Saturn Girl diede alla luce suo figlio Graym, non sapeva che il piccolo aveva un gemello, che Darkseid trasformò in Validus e che inviò nel passato. Legione dei Super Eroi vol. 2 Annual n. 3 (1984)
  5. ^ Legione dei Super Eroi vol. 3 Annual n. 2 (1986)
  6. ^ La ricostituzione della continuità originale fu confermata nelle storie "Lightning Saga" e "Superman e la Legione dei Super Eroi"
  7. ^ Crisi finale: la Legione dei 3 mondi n. 2 e n. 3 (novembre 2008-aprile 2009)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics