Museo del tricolore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo del tricolore
Museo del tricolore 06.JPG
La bandiera della Guardia Civica di Reggio, che risale al 1831, conservata all'interno del museo del Tricolore
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàReggio nell'Emilia
IndirizzoPiazza Prampolini 1
Caratteristiche
TipoCimeli legati alla bandiera italiana
Apertura7 gennaio 2004
Sito web

Coordinate: 44°41′49.67″N 10°37′49.37″E / 44.69713°N 10.63038°E44.69713; 10.63038

Il Museo del Tricolore è uno spazio espositivo situato a Reggio nell'Emilia, all'interno del municipio della città, adiacente alla Sala del Tricolore, la cui collezione è formata da cimeli legati alla bandiera italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il museo ricostruisce la storia del tricolore italiano, che venne adottato a Reggio nell'Emilia per la prima volta, proprio nella vicina Sala del Tricolore. Il 7 gennaio 1797 venne infatti scelto come vessillo nazionale della Repubblica Cispadana: per la prima volta il tricolore diventò bandiera nazionale di uno Stato italiano sovrano. Infatti, in precedenza, il tricolore venne utilizzato come stendardo militare e come simbolo civico di enti locali. Fu ispirato dalla bandiera francese, che all'epoca era un simbolo di libertà contro gli stati dell'ancien régime.

Le esposizioni[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato il 7 gennaio 2004, conserva documenti e cimeli che vanno dall'arrivo di Napoleone Bonaparte a Reggio fino alla Restaurazione, tra cui le chiavi della città donate a Napoleone stesso e il proclama del Senato del 26 agosto 1796 che istituì la Repubblica Reggiana, e altri del successivo periodo risorgimentale. La parte del museo che ospita questi ultimi è stata inaugurata il 7 gennaio 2006. La datazione dei cimeli conservati arriva fino al 1897, anno del primo centenario della bandiera italiana. Sono anche presenti in gran numero bandiere tricolori degli Stati preunitari italiani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Augusta Busico, Il tricolore: il simbolo la storia, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l'informazione e l'editoria, 2005, p. 207.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]