Museo archeologico (Olimpia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo archeologico
Plan Archaeological Museum of Olympia-en.svg
Piantina del Museo (in inglese)
Tipo Terracotte, bronzi, sculture, oggetti delle Olimpiadi Antiche
Data fondazione 1982
Data chiusura Tuttora aperto
Indirizzo Antica Olimpia, Elidia, Grecia

Coordinate: 37°38′36.3″N 21°37′45.8″E / 37.643417°N 21.629389°E37.643417; 21.629389

Il Museo Archeologico di Olimpia è uno dei grandi musei a Olimpia, Elide, e un raggruppamento di case trovate nel sito archeologico dell'Antica Olimpia.

Storia del museo[modifica | modifica wikitesto]

Il museo fu costruito dalla parte opposta del sito degli scavi nella valle nord-ovest della collina Kronion. Progettato da Patroklos Karantinos[1] fu aperto officialmente nell'1982. Uno dei più famosi reperti esposti è la Nike di Paeonius, che è presente nelle medaglie date come premio nei Giochi Olimpici Estivi del 2004 ad Atene.

Hermes che si prende cura del piccolo Dionisio, di Prassitele, Museo Archeologico di Olimpia.

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Collezione di sculture (dal periodo arcaico fino al periodo romano).

Pezzi famosi[modifica | modifica wikitesto]

  • Miniatura in bronzo di un cavallo.

La statua di Apollo del frontone occidentale del Tempio di Zeus era raffigurata sulla banconota da 1000 dracme dal 1987 al 2001[2].

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Archeological Museum at Olympia Museo archeologico di Olimpia.
  2. ^ Banca della Grecia. 1000 dracme Monete e banconote.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN129238286 · GND: (DE16005111-3