Calcidica (unità periferica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unità periferica della Calcidica
unità periferica
Περιφερειακή ενότητα Χαλκιδικής
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Macedonia Centrale
Amministrazione
Capoluogo Polygyros
Data di istituzione 1º gennaio 2011
Territorio
Coordinate
del capoluogo
40°20′N 23°30′E / 40.333333°N 23.5°E40.333333; 23.5 (Unità periferica della Calcidica)Coordinate: 40°20′N 23°30′E / 40.333333°N 23.5°E40.333333; 23.5 (Unità periferica della Calcidica)
Superficie 2 918 km²
Abitanti 109 587 (2001)
Densità 37,56 ab./km²
Comuni 5
Altre informazioni
Cod. postale 63x xx
Prefisso 237x0, 239x0
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 GR-64
Targa XK
Cartografia
Unità periferica della Calcidica – Mappa
Sito istituzionale
Antica mappa della penisola Calcidica
Una spiaggia a Vourvourou, sulla penisola di Sithonia.

L'unità periferica della Calcidica (in greco Περιφερειακή ενότητα Χαλκιδικής, Chalkidiki) è una delle sette unità periferiche in cui è divisa la periferia della Macedonia Centrale. Il capoluogo è la città di Polygyros.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Penisola calcidica.

La prefettura Calcidica, confinante a nord con la Prefettura di Salonicco, comprende quasi interamente il territorio della penisola calcidica: il territorio della sottopenisola Pallene appartiene al comune di Kassandra, il territorio della sottopenisola Longos appartiene al comune Sithonia. Il territorio del Monte Athos nella sottopenisola più orientale, invece, non appartiene alla prefettura Calcidica in quanto è uno stato autonomo sotto sovranità greca. Con i suoi 2033 m s.l.m. il monte Athos è il rilievo più alto della regione. I monti Cholomon, nella parte centro-settentrionale della regione, sono i rilievi più alti della prefettura, con altezze attorno ai 900 m.

In epoca antica la Calcidica fece parte della Tracia fino a quando non venne conquistata dai Macedoni. I primi colonizzatori greci della zona, provenivano da Calcide (la cui area era anch'essa nota come Calcidica) e Eretria, entrambe città euboiche, e vi giunsero attorno all'VIII secolo a.C., fondando città quali Olinto, Mende, Torone e Scione. Una seconda ondata giunse da Andros nel VI secolo a.C. L'antica città di Stagira fu il luogo di nascita di Aristotele.

Capoluogo della prefettura Calcidica è Polygyros, situata nel centro della penisola. Attualmente la penisola Calcidica è un'importante località turistica balneare, meta di turismo internazionale.

Nel giugno 2003, in un hotel di Porto Carras i leader dell'Unione europea stesero la prima bozza della Costituzione europea.

Trasporti e comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La Calcidica è una delle prefetture che non è collegata da alcuna ferrovia. Ma è ben collegata con bus da Salonicco, che in circa due ore e mezza raggiungono le principali località della penisola

Nell'antichità la penisola è stata interessata dal taglio di due istmi con canali artificiali navigabili: il Canale di Serse e il Canale di Potidea, quest'ultimo ancora esistente.

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Prefettura[modifica | modifica wikitesto]

Pella era una prefettura della Grecia, abolita a partire dal 1º gennaio 2011 a seguito dell'entrata in vigore della riforma amministrativa detta Programma Callicrate[1]

La riforma amministrativa ha anche modificato la struttura dei comuni che ora si presenta come nella seguente tabella:

Nuovi comuni Vecchi comuni Sede
Aristotelis Arnaia Ierissos
Panagia
Stagira-Akanthos
Kassandra Kassandra Kassandreia
Pallini
Nea Propontida Kallikrateia Nea Moudania
Moudania
Triglia
Polygyros Polygyros Polygyros
Anthemounta
Zervochoria
Ormylia
Sithonia Sithonia Nikiti
Toroni

Precedente suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1997, con l'attuazione della riforma Kapodistrias[2], la prefettura della Calcidica era suddivisa in quattordici comuni.

Comune Codice YPES Capoluogo Codice postale Prefisso tel. ((0)30-)
Anthemounta 5201 Galatista 630 73 23710-32
Arnaia 5202 Arnaia 630 47 23720-2
Kallikrateia 5204 Nea Kallikratia 630 80 23990-2
Kassandra 5205 Kassandra 630 77 23990-2
Moudania 5206 Nea Moudania 632 00 23730-2
Ormylia 5207 Ormylia 630 71 23710-41
Pallini 5208 Pefkochori Chanioti 630 85 23740-5
Panagia 5209 Mega Panaria 620 76 23730-3
Polygyros 5210 Polygyros 631 00 23710-2
Sithonia 5211 Nikiti 630 88 23750-2
Stagira-Akanthos 5212 Ierissos 630 72 23770-2
Toroni 5213 Sykia 630 72 23750-41
Triglia 5214 Nea Triglia 630 79 23750-5
Zervochoria 5203 Palaiochora 630 73 23710-6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Programma Callicrate (PDF), ypes.gr. URL consultato il 1º marzo 2011.
  2. ^ riforma Kapodistrias, ypes.gr. URL consultato il 19 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia