Lasithi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unità periferica di Lasithi
unità periferica
Περιφερειακή ενότητα Λασιθίου
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Creta
Amministrazione
Capoluogo San Nicolò
Data di istituzione 1º gennaio 2011
Territorio
Coordinate
del capoluogo
35°05′N 25°50′E / 35.083333°N 25.833333°E35.083333; 25.833333 (Unità periferica di Lasithi)Coordinate: 35°05′N 25°50′E / 35.083333°N 25.833333°E35.083333; 25.833333 (Unità periferica di Lasithi)
Superficie 1 823 km²
Abitanti 77 917 (2005)
Densità 42,74 ab./km²
Comuni 4
Altre informazioni
Cod. postale 72x xx
Prefisso 284x0
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 GR-92
Targa AN
Cartografia
Unità periferica di Lasithi – Mappa
Sito istituzionale

L'unità periferica di Lasithi (In greco: Περιφερειακή ενότητα Λασιθίου) è una delle quattro unità periferiche in cui è divisa la periferia di Creta. Il capoluogo è San Nicolò.

È situata all'estremità orientale di Creta e confina ad est con l'unità periferica di Candia. Altri centri sono Ierapetra, Sitia e Neapoli. È un territorio prevalentemente montuoso con il monte Dikte ad ovest e i monti di Sitia ad est. Include un altopiano, Lasithi costituito dal cratere di un antico vulcano che dà il nome alla prefettura.

Ad Est del villaggio di Elounda giace l'isola di Spinalonga, nel medio evo fortezza veneziana adibita in seguito a lebbrosario.

È un importante polo d'attrazione turistica. I centri principali sono Vai, San Nicolò e l'isola di Chrissi. Centri secondari del turismo sono invece i villaggi che si affacciano sulla costa meridionale come Myrtos, Makrys Gialos o Makrigialos, Xerokambos e Koutsouras.

Personaggi Celebri[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro V, papa o antipapa nato con il nome di Pietro Filargo a Neapoli.

Prefettura[modifica | modifica wikitesto]

Lasithi era una prefettura della Grecia, abolita a partire dal 1º gennaio 2011 a seguito dell'entrata in vigore della riforma amministrativa detta piano Kallikratis[1]

La riforma amministrativa ha anche modificato la struttura dei comuni che ora si presenta come nella seguente tabella:

Nuovo comune Vecchio comune Sede
San Nicolò San Nicolò San Nicolò
Vrachasi
Neapoli
Ierapetra Ierapetra Ierapetra
Makrys Gialos
Oropedio Lasithiou Oropedio Lasithiou Tzermiado
Sitia Sitia Sitia
Itanos
Lefki

Precedente suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1997, con l'attuazione della riforma Kapodistrias[2], la prefettura di Lasithi era suddivisa in 8 comuni.

Comune Codice YPES Sede Codice Postale Prefisso tel.
1. San Nicolò 3401 San Nicolò 721 00 28410-2
2. Ierapetra 3402 Ierapetra 722 00 28420-2
3. Itanos 3403 Palekastro 723 00 28430-6
4. Lefki 3404 Ziros 720 56 28430-9
5. Makrys Gialos 3405 Koutsouras 720 55 28430-2
6. Neapoli 3406 Neapoli 724 00 28410-3
7. Oropedio Lasithiou 3407 Tzermiado 720 53 28440-2
8. Sitia 3408 Sitia 723 00 28430-2

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Lasithi è ricco di numerosi siti archeologici soprattutto di epoca minoica. Di seguito ne è riportato un elenco:

Nome del Sito Comune di appartenenza NOTE
Vasiliki, Ierapetra Villaggio di epoca minoica
Fournu Korfi Ierapetra Sito minoico vicino al villaggio di Myrtos
Kato Zakros Itanos Palazzo reale di epoca minoica, 4º per grandezza.
Gournia Ierapetra Sito di epoca minoica vicino a Pachià Ammos
Lato Etera Lasithi Sito di epoca dorica
Itanos Itanos Ruderi di una città ellenistica vicino alla spiaggia di Vai
Roussolakos Itanos Un'altra città e porto del ll'era minoica
Xerocambos Lefki Ruderi di una città fiorente in epoca ellenistica
Koufonissi Lefki È l'antica Leuce menzionata da Plinio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ piano Kallikratis (PDF), ypes.gr. URL consultato il 1º marzo 2011.
  2. ^ riforma Kapodistrias, ypes.gr. URL consultato il 19 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia