Moulin Rouge (film 1952)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moulin Rouge
Moulin Rougе (film 1952).png
Titolo originale Moulin Rouge
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1952
Durata 119 min
Colore colore (Technicolor)
Audio Mono (Western Electric Recording)
Rapporto 1.37 : 1
Genere drammatico
Regia John Huston
Soggetto dal romanzo di Pierre La Mure
Sceneggiatura Anthony Veiller e John Huston
Produttore James Woolf, John Woolf, John Huston
Jack Clayton (associato)
Casa di produzione Romulus Films e Moulin Productions Inc.
Distribuzione (Italia) United Artists
Fotografia Oswald Morris
Montaggio Ralph Kemplen
Musiche Georges Auric
Scenografia Paul Sheriff
Marcel Vertès (production design, non accreditato)
Costumi Julia Squire (supervisore)
Marcel Vertès
Schiaparelli (costumi per Miss Gabor)
Trucco Connie Reeve
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Altre voci: Gualtiero De Angelis, Gianfranco Bellini, Giuseppe Rinaldi, Carlo Romano, Fiorella Betti, Lola Braccini, Miranda Bonansea

Moulin Rouge è un film del 1952 diretto da John Huston che narra la vita del pittore francese Henri de Toulouse-Lautrec, basato su una soggetto di Pierre La Mure.

L'attore José Ferrer impersona nel film sia il protagonista, Henri de Toulouse-Lautrec, sia suo padre, il conte Alphonse.

Da un best seller di Pierre de La Mure, vita infelice, amori effimeri con ballerine e modelle di Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901), il pittore geniale che un incidente d'infanzia aveva trasformato in nano. Solitudine e alcol. Il colore è stupendo (fotografia di O. Morris), il cancan d'apertura è un brano da antologia, l'interpretazione è eccellente. Il suo limite è nello squilibrio tra l'uomo e l'artista: troppo poco del secondo. Una delle migliori colonne musicali di Georges Auric.[senza fonte] 4 designazioni agli Oscar e 2 statuette per scene e costumi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel doppiaggio italiano del film l'attrice Suzanne Flon è doppiata da Andreina Pagnani ma nel trailer ascoltiamo la mitica voce di Lydia Simoneschi, che nel film doppia invece Katherine Kath. Inoltre, sempre nel trailer, per la spiegazione del film è stata scelta la voce di Pino Locchi.

Zsa Zsa Gabor vestita da Elsa Schiaparelli

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]