Anthony Veiller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anthony Veiller (New York, 23 giugno 1903Los Angeles, 27 giugno 1965) è stato uno sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Figlio dell'attrice caratterista Margaret Wycherly e dello scrittore Bayard Veiller, scrisse la sua prima sceneggiatura nel 1934 per il film The Witching Hour di Henry Hathaway, di cui fu anche produttore.

Nella sua carriera di sceneggiatore ha ricevuto due nomination all'Oscar, per Palcoscenico di Gregory La Cava (1938) e I gangsters di Robert Siodmak (1946). Tra gli altri suoi titoli come sceneggiatore, ricordiamo Lo straniero di Orson Welles (1946), Moulin Rouge (1952) e La notte dell'iguana (1964), entrambi di John Huston.

Come produttore ha finanziato Sabbie rosse (1951) di Anthony Mann e Lo stato dell'Unione (1948) di Frank Capra.

Nel 1943 ha anche partecipato alla regia dei documentari Why We Fight (t.l. Perché combattiamo) sull'entrata in guerra degli USA.

È morto di cancro il 27 giugno 1965 a Los Angeles.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN76513747 · LCCN: (ENno89002050 · GND: (DE13698441X · BNF: (FRcb140238300 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie