Lasciateci vivere!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lasciateci vivere!
Titolo originale Let Us Live
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1939
Durata 68 min.
Dati tecnici B/N
rapporto: 1.37 : 1
Genere drammatico, thriller
Regia John Brahm
Soggetto storia Murder in Massachusetts di Joseph F. Dinneen
Sceneggiatura Anthony Veiller e Allen Rivkin
Produttore William Perlberg
Casa di produzione Columbia Pictures Corporation
Distribuzione (Italia) EIA (1941)
Fotografia Lucien Ballard
Montaggio Al Clark
Musiche Karol Rathaus
Louis Silvers (musiche di repertorio, non accreditato)
Scenografia Lionel Banks
Costumi Kalloch
Interpreti e personaggi

Lasciateci vivere! (Let Us Live) è un film del 1939 diretto da John Brahm.

È ispirato alla storia vera di due tassisti che erano stati riconosciuti da alcuni testimoni come due dei tre assassini di un uomo. I due vennero arrestati e, solo dopo molte vicissitudini, rilasciati.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due tassisti sono accusati di omicidio e per quanto protestino la loro innocenza vengono condannati a morte. La fidanzata di uno di loro insieme all'avvocato lotta per dimostrarne l'innocenza prima che la sentenza venga eseguita.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Columbia Pictures Corporation. Venne girato nei Columbia/Sunset Gower Studios - al 1438 di N. Gower Street, a Hollywood[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Columbia Pictures, venne presentato in prima a New York il 29 marzo 1939[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema