Merluccius productus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Merluccius productus
Merluccius productus.jpg

Merluccius productus1.jpg

Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Osteichthyes
Sottoclasse Actinopterygii
Superordine Paracanthopterygii
Ordine Gadiformes
Famiglia Merlucciidae
Genere Merluccius
Specie M. productus
Nomenclatura binomiale
Merluccius productus
Ayres, 1855
Sinonimi

Merlangus productus

Merluccius productus (Ayres, 1855), comunemente noto come nasello del Pacifico[2] o merluzzo del Pacifico[2], è un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Merlucciidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa lungo la parte centrosettentrionale della costa occidentale dell'Oceano Pacifico, tra l'isola di Vancouver ed il nord del golfo di California. È assente dalle acque dell'Alaska[3]. Questo pesce vive sulla piattaforma continentale di solito a profondità non superiori a 229 metri (eccezionalmente fino a 1000 metri). Al contrario di gran parte degli altri Merluccius, che sono pesci tipicamente demersali o bentonici, questa specie sembra condurre un'esistenza prevalentemente. pelagica. Vivono in banchi molto numerosi a mezz'acqua ed effettuano migrazioni stagionali portandosi in estate più a nord e in acque più costiere e in inverno (stagione riproduttiva) in acque più meridionali e profonde[3][4].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Parente stretto del nasello (Merluccius merluccius) a cui somiglia molto, ha corpo allungato con testa grande, muso a punta e mandibola prominente. Ha però la testa più corta rispetto al nasello mediterraneo e le pinne pettorali raggiungono l'inizio della pinna anale. Inoltre la pinna caudale ha bordo concavo e non dritto. Di colore grigio-azzurro fino a nerastro sul dorso che digrada al bianco sui fianchi e sul ventre[3][4].

Può raggiungere i 90 cm di lunghezza (taglia media circa 60 cm) e pesare sino a 1,2 kg[3][4].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive fino a 16 anni. Gregario[3].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Caccia di notte. Cattura invertebrati e pesciolini[3].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

I banchi effettuano migrazioni verso il mare aperto durante l'epoca riproduttiva. Queste migrazioni possono portare i banchi a centinaia di miglia dalla costa più vicina. La crescita è rapida e la maturità sessuale viene raggiunta tra 3 e 4 anni di età. Ogni femmina può deporre da 80.000 a 500.000 uova. I territori di riproduzione si trovano soprattutto nel sud dell'areale (California e golfo di California). Le uova vengono deposte in acque aperte e profonde, in inverno e primavera[3][4].

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

Viene predato da piccoli cetacei, tonni, foche, marlin e pesci spada[3].

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie ha un'elevatissima importanza per la pesca commerciale[3]. Viene catturata prevalentemente da Stati Uniti e Messico e, in passato, ha avuto una grande importanza per la pesca dell'Unione Sovietica. Viene catturata con reti a strascico. Viene spesso commerciata in Europa sotto forma di filetti congelati ed è impiegata anche per la farina di pesce. La carne è buona ma molto deperibile, inizia a rovinarsi dopo 2-4 ore dalla cattura se non prontamente congelata[4].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è molto comune nell'areale e, anche se sfruttati intensamente dalla pesca, gli stock non mostrano segni di sovrapesca[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Merluccius productus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2016.2, IUCN, 2016.
  2. ^ a b Denominazione obbligatoria in Italia ai sensi del DM 31 gennaio 2008
  3. ^ a b c d e f g h i (EN) Merluccius productus, su FishBase. URL consultato il 09.09.2012.
  4. ^ a b c d e (EN) [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci