Sillaginidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sillaginidae
Sillago parvisquamis.jpg

Sillago parvisquamis 01.JPG
Sillago parvisquamis

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Sillaginidae
Areale

Sillaginidae distribution.png

I Sillaginidae sono una famiglia di pesci ossei marini e d'acqua salmastra dell'ordine Perciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa famiglia è endemica del nord delle zone tropicali e subtropicali dell'Oceano Indiano (compreso il mar Rosso) e dell'oceano Pacifico occidentale[1]. La specie Sillago sihama è comune nel mar Mediterraneo sudorientale dove è penetrata negli anni settanta dal mar Rosso attraverso il canale di Suez (migrazione lessepsiana)[2].

Sono pesci strettamente costieri che popolano soprattutto fondi molli di sabbia e fango (poche specie si trovano anche nei pressi delle barriere coralline). Alcune specie sono eurialine e si possono trovare all'interno di foci, lagune e altri ambienti ad acqua salmastra[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci sono caratteristici per il corpo allungato e la bocca molto appuntita, piccola. Le pinne dorsali sono due, contigue, la prima con raggi spinosi di lunghezza decrescente, la seconda, più lunga, con raggi molli. La pinna anale è piuttosto lunga.[1].

La colorazione è fondamentalmente argentea, con fasce e macchie scure in alcune specie.

La taglia media è di qualche decina di centimetri[3], la massima è raggiunta da Sillaginodes punctatus e si aggira attorno ai 72 cm[1].

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci rivestono una notevole importanza per la pesca professionale. Le carni sono ottime[1].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ http://www.ciesm.org/atlas/Sillagosihama.php. Vedi collegamenti esterni.  Scheda dall'atlante degli animali esotici nel Mediterraneo della CIESM.
  3. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci