Melania Trump

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Melania Trump
Melania Trump Official Portrait.jpg
Ritratto ufficiale della first lady Melania Trump (2017)

45ª First lady degli Stati Uniti d'America
In carica
Inizio mandato 20 gennaio 2017
Presidente Donald Trump
Predecessore Michelle Obama

Dati generali
Partito politico Repubblicano

Melania Trump, nata Melanija Knavs[1] e germanizzata come Melania Knauss (Novo Mesto, 26 aprile 1970), è una modella slovena naturalizzata statunitense e 45ª First lady degli Stati Uniti[2][3][4], moglie del presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Melania Knauss nacque nel 1970 in Slovenia, a Novo Mesto, allora parte della Jugoslavia[5][6].

Suo padre, Viktor Knavs, gestiva un concessionario di auto e motociclette[7] e veniva dalla vicina cittadina di Radeče, mentre sua madre Amalija, era originaria di Raka, un villaggio vicino a Krško[8] ed era specializzata in cartamodelli per creazioni di moda[7].

Quando era ancora adolescente, si trasferì con la famiglia a Sevnica, dove crebbe in un modesto condominio[1][9].

Intraprese la sua carriera di modella a 16 anni e all'età di 18 anni firmò con un'agenzia di modelle a Milano[4]. Parla correntemente inglese, sloveno, serbocroato, italiano, tedesco e francese[10][11].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera di modella[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver brevemente studiato design e architettura all'Università di Lubiana in Slovenia, senza conseguire un titolo formale[4], Knauss lavorò come modella per le maggiori case di moda di Milano e Parigi prima di trasferirsi a New York nel 1996[4]. Lavorando con fotografi inclusi Helmut Newton, Patrick Demarchelier, e Mario Testino[4][7], Knauss successivamente apparve nelle copertine di Vogue, Harper's Bazaar, Ocean Drive, In Style, New York Magazine, Avenue, Allure, Vanity Fair, Self, Glamour, GQ, Elle, FHM, Max[12] ed è apparsa come modella di bikini nel 2000 su Sports Illustrated Swimsuit Issue[13][14][15][16]. Come modella, venne associata con diverse ben conosciute agenzie di moda, inclusa quella di Donald Trump, la Trump Model Management[17].

Il matrimonio con Donald Trump[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi trasferita a New York nel 1996[18], Knauss incontrò Donald Trump alla settimana della moda di New York nel settembre del 1998[1][19]. La loro relazione guadagnò notorietà dopo un'intervista nel 1999 a The Howard Stern Show[20]. Nel 2000 la Knauss apparve con Trump mentre egli faceva la campagna elettorale in favore del Reform Party 2000 per la campagna presidenziale[20].

Dopo essersi fidanzati nel 2004, Trump e la Knauss si sposarono il 22 gennaio 2005 alla The Episcopal Church di Bethesda-by-the-Sea a Palm Beach, Florida, con un ricevimento nella sala da ballo nella tenuta Mar-A-Lago di Trump[21]. L'evento vide la partecipazione di (tra gli altri): Katie Couric, Matt Lauer, Rudolph Giuliani, Heidi Klum, Star Jones, P. Diddy, Shaquille O'Neal, Barbara Walters, Conrad Black, Regis Philbin, Simon Cowell, Kelly Ripa, e l'allora senatrice Hillary Clinton con l'ex presidente Bill Clinton[21][22]. Al ricevimento Billy Joel cantò agli ospiti Just the Way You Are, e aggiunse nuove parole alla canzone The Lady Is a Tramp su Trump[21].

Venne intervistata con Trump nel maggio 2005 a Larry King Live, quattro mesi dopo il loro matrimonio[19], e successivamente fece da copresentatrice in alcuni episodi di The View con Barbara Walters[4] Sempre nel 2005 apparve in una pubblicità per l'assicurazione Aflac, nel quale lei e la mascotte dell'Aflac (un'anatra, doppiata dal comico Gilbert Gottfried) si scambiavano le personalità tramite un esperimento folle in stile Frankenstein[4]. Nel 2006 la Knauss ebbe un bambino, che la coppia chiamò Barron William Trump.

Nel 2010 lanciò la sua collezione di orologi e gioielli, "Melania™ Timepieces & Jewelry”, venduti su QVC, e nel 2013 debuttò con una linea di creme per la pelle, "Melania™ Caviar Complexe C6"[4], che promosse su The Celebrity Apprentice e The View. La sua linea di prodotti soffrì in seguito di problemi di distribuzione[23], e nel 2013 vinse una causa giudiziaria e il diritto ad un arbitrario accordo dopo aver fatto causa a un fornitore di Indianapolis per 50 milioni di dollari per aver mancato di onorare un contratto di marketing[24].Grazie al suo matrimonio con Donald Trump, dal 20 gennaio 2017 è diventata First lady degli Stati Uniti d'America.

Sostegno al marito in occasione delle elezioni presidenziali[modifica | modifica wikitesto]

Melania Trump con la ex-First Lady Michelle Obama

Melania e Trump sono stati compagni affiatati fin dal loro matrimonio, e sono spesso visti e fotografati agli eventi sociali e ricevimenti a New York[25][26][27]. Il personaggio della televisione Barbara Walters rimase impressionata dall'intelligenza di Melania quando la incontrò, disse su di lei che: "Forse perché è così carina, non ci aspettiamo che sia così intelligente come è"[28].

Nel 2015, interrogata sulla campagna presidenziale del marito, Melania disse: "Lo incoraggio perché so che quello che farà è tutto quello che può fare per l'America. Ama gli americani e vuole aiutarli."[28] Quando il New York Times le chiese quale sarebbe stato il suo ruolo se Trump fosse diventato presidente, Melania replicò: “Sarei molto tradizionale, come Betty Ford o Jackie Kennedy. Lo sosterrei”[7].

Opere di carità[modifica | modifica wikitesto]

La Knauss è stata associata a vari eventi caritatevoli, come la Breast Cancer Research Foundation[29][30]. È stata presidente onorario per Martha Graham Dance Company nell'aprile del 2005; è un membro attivo della Police Athletic League, che la onorò con il premio Woman of The Year nel 2006; è stata presidente onorario del The Boy's Club di New York per cinque anni consecutivi; nel 2005 la Croce Rossa Americana la premiò con il titolo di Goodwill Ambassador[4] Nel 2008 suonò il campanello di chiusura alla NASDAQ per commemorare la Fifth Annual National Love Our Children Day e l'inizio del mese della National Child Abuse Prevention[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Mary Jordan, Meet Melania Trump, a new model for first lady, in The Washington Post, 30 settembre 2015. URL consultato il 1º ottobre 2015.
  2. ^ Melania Trump would be a First Lady for the Ages, in New York Post, 16 agosto 2015.
  3. ^ "The Women of Billionaires"
  4. ^ a b c d e f g h i Melanie Trump, My World, su melaniatrump.com. URL consultato il 17 agosto 2015.
  5. ^ Lauren Collins, The Model American: Melania Trump is the exception to her husband's nativist politics, in The New Yorker, 9 maggio 2016.
  6. ^ (SL) O Melaniji je prvi poročal Dolenjski list [The First to Report about Melania was Dolenjski List], in Dolenjski list [Lower Carniola Newspaper], 10 novembre 2016.
  7. ^ a b c d e Emily Greenhouse, Vitamins & Caviar: Getting to Know Melania Trump, in Bloomberg Politics, 17 agosto 2015. URL consultato il 4 settembre 2015.
  8. ^ Tednik CELJAN, Celjan.si. URL consultato il 25 novembre 2011.
  9. ^ " Melania Trump's Past Took Her From A River Town In Slovenia To Trump Tower , in The Huffington Post, 12 febbraio 2016.
  10. ^ Melania Knauss, fashionmodeldirectory.com. URL consultato l'11 novembre 2016.
  11. ^ MSNBC, Melania Trump On Her Life, Marriage And 2016 | Morning Joe | MSNBC, 24 febbraio 2016. URL consultato il 16 ottobre 2016.
  12. ^ Melania Trump fotografata nuda su Max, dilei.it, 1º agosto 2016. URL consultato il 25 agosto 2016.
  13. ^ Melania Knauss, su The FMD - FashionModelDirectory.com. URL consultato il 17 novembre 2015.
  14. ^ Melania Knauss, su The FMD - FashionModelDirectory.com. URL consultato il 17 novembre 2015.
  15. ^ George Holz, Melania Knauss, FHM, December 1, 2000, su Getty Images. URL consultato il 17 novembre 2015.
  16. ^ Photoshoots, su melaniatrump.com. URL consultato il 17 novembre 2015.
  17. ^ Melania Knauss, su The FMD - FashionModelDirectory.com. URL consultato il 17 novembre 2015.
  18. ^ Melania Knauss Biography, in Star Pulse. URL consultato il 2 maggio 2011.
  19. ^ a b Larry King, Interview with Donald, Melania Trump, in CNN, 17 maggio 2005. URL consultato il 4 settembre 2015.
  20. ^ a b Joyce Wadler, A Supermodel at the White House?, in New Straits Times, 2 dicembre 1999. URL consultato il 4 settembre 2015.
  21. ^ a b c Natasha Stoynoff, Donald Trump Weds Melania Knauss, in People, 23 gennaio 2005.
  22. ^ Joshua Gillin, The Clintons really did attend Donald Trump's 2005 wedding, in Politifact (Tampa Bay Times/Miami Herald), 21 luglio 2015. URL consultato il 21 agosto 2015.
  23. ^ Chris Sikich, Melania Trump maintains validity of disputed contract, in The Indianapolis Star, 14 novembre 2013. URL consultato il 7 settembre 2015.
  24. ^ IBJ Staff, Trump wins court battle with Menard over skin care products deal, in Indianapolis Business Journal, 26 novembre 2013. URL consultato il 7 settembre 2015.
  25. ^ Desiree Navarro, Melania Trump during Donald Trump Hosts the Opening Night Reception..., su Getty Images. URL consultato il 17 novembre 2015.
  26. ^ Desiree Navarro, Melania Trump during Donald Trump Hosts the Opening Night Reception..., su Getty Images. URL consultato il 29 dicembre 2015.
  27. ^ Desiree Navarro, Melania Trump during Donald Trump Hosts the Opening Night Reception..., su Getty Images. URL consultato il 29 dicembre 2015.
  28. ^ a b Barbara Walters Is Shocked that Melania Trump Is Smart Because She's Also Beautiful", su rushlimbaugh.com, 20 novembrwe 2015.
  29. ^ Gregory Pace, Evelyn Lauder, Leonard Lauder and Melania Trump during The Breast..., su Getty Images. URL consultato il 17 novembre 2015.
  30. ^ Melania Trump Photos - The Breast Cancer Research Foundation's Annual Hot Pink Party - Zimbio, su Zimbio. URL consultato il 17 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN139145067461366630849 · LCCN: (ENn2017018517 · GND: (DE1123849889