JP Pietersen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
JP Pietersen
JP Pietersen.jpg
Pietersen in azione contro Samoa alla Coppa del Mondo di rugby 2007
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 191 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti ala
Squadra Tolone
Carriera
Attività provinciale
2005-16 Natal Sharks 43 (94)
Attività di club¹
2013-15 Wild Knights 35 (95)
2016-17 Leicester 15 (15)
2017- Tolone 13 (25)
Attività in franchise
2006-16 Sharks 138 (198)
Attività da giocatore internazionale
2006- Sudafrica Sudafrica 70 (120)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2007
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 28 agosto 2018

Jon-Paul Roger "JP" Pietersen (Stellenbosch, 12 luglio 1986) è un rugbista a 15 sudafricano, tre quarti ala del Tolone e campione del mondo nel 2007 con gli Springbok.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un appassionato di rugby, sostenitore dei British Lions[1], JP Pietersen deve il suo nome all'ammirazione di suo padre per il gallese J. P. R. Williams, dal quale riprese l'acronimo per imporgli i nomi di Jon-Paul Roger[1].

Inizialmente dedito al calcio, JP Pietersen passò al rugby per soddisfare il desiderio di suo padre di vederlo attivo in tale disciplina[1]; frequentò le scuole superiori a Witbank e, nel 2005, debuttò in Currie Cup nei Natal Sharks.

L'anno seguente vi fu l'esordio da professionista nella relativa franchise, gli Sharks in Super Rugby e, a settembre, JP Pietersen esordì negli Springbok a Johannesburg contro l'Australia nel corso del Tri Nations 2006.

Selezionato per la Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia, in cui il Sudafrica si laureò campione del mondo, Pietersen scese in campo in tutti gli incontri in cui la sua squadra fu impegnata, realizzando tre mete, due delle quali nell'incontro di prima fase in cui gli Springbok batterono i campioni uscenti dell'Inghilterra 36-0.

Nel Super 14 2007 Pietersen fu il miglior realizzatore di mete della stagione, avendone messe a segno 12[2].

Prese successivamente parte alla Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda, e nel 2013 firmò un contratto con la squadra giapponese dei Panasonic Wild Knights valido per la parte di stagione in cui non era impegnato con la Nazionale e gli Sharks[3].

Fu successivamente selezionato per la Coppa del Mondo di rugby 2015, la sua terza consecutiva, in cui il Sudafrica giunse fino al terzo posto finale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Gavin Mairs, Lions 2009: JP Pietersen out to erase painful memories against Lions, in The Daily Telegraph, 19 maggio 2009. URL consultato il 13 maggio 2011.
  2. ^ (EN) Rob Wildman, The Teams: England v South Africa, in Daily Telegraph, 14 settembre 2007. URL consultato il 13 maggio 2011.
  3. ^ (EN) Brenden Nel, Pietersen in "monster" Japanese deal, in Super Sport, 22 aprile 2013. URL consultato il 22 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]