Iveco Turbocity

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iveco Turbocity
Iveco 480.10.21 Turbocity-U n.402.jpg
Turbocity 480
Descrizione generale
Costruttore Italia  Iveco
Tipo Autobus
Inizio produzione 1989
Sostituisce Iveco Effeuno
Fine produzione 1996
Sostituito da Iveco TurboCity R
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9,5/10,5/12/18 m
Larghezza 2,5 m
Altezza circa 3,083 m
Altro
Concorrenti Bredabus 2001
Porte a libro, rototraslanti o ad espulsione

L'Iveco Turbocity è un modello di autobus italiano prodotto dalla Iveco tra il 1989 e il 1996 nello stabilimento di Valle Ufita, in provincia di Avellino.

Contesto e Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il Turbocity nasce come successore dell'Iveco Effeuno rispetto al quale è esteticamente molto simile. La grande differenza tra i due risiede nella meccanica: mentre l'Effeuno è provvisto di un motore UNIC 8220.10 montato in posizione orizzontale posteriore, sul nuovo Turbocity viene installato il motore FIAT 8460.21, erogante 210 cavalli (260 nella versione interurbana e snodata) nell'inedita posizione verticale posteriore: una peculiarità che tuttora caratterizza la maggior parte degli autobus in commercio.

Oltre che dalla stessa Iveco il telaio del TurboCity è stato carrozzato da vari costruttori italiani tra cui Mauri, Seac-Viberti, Portesi e De Simon principalmente per quanto riguarda le versioni urbana e suburbana.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Per adattarsi alle molteplici esigenze dei singoli utilizzatori, il Turbocity è stato prodotto in svariate versioni, allestimenti e lunghezze. Vediamo le principali caratteristiche di ogni allestimento:

Iveco 480[modifica | modifica wikitesto]

  • Allestimento: Urbano
  • Lunghezza: 9 mt[1], 10.5 mt, 12 mt, 18 mt[1]
  • Porte: 3, 4 a libro o rototraslanti (solo su alcuni 480.12)
  • Produzione: dal 1989 al 1993
Un 480.12 carrozzato Viberti
Un Iveco Turbocity usato a Kuala Lumpur in Malesia

Iveco 580[modifica | modifica wikitesto]

  • Allestimento: Suburbano
  • Lunghezza: 10.5 mt, 12 mt
  • Porte: 2, 3 a libro o rototraslanti (solo su alcuni 580.12)
  • Produzione: dal 1990 al 1993

Iveco 680[modifica | modifica wikitesto]

  • Allestimento: Interurbano
  • Lunghezza: 12 mt
  • Porte: 2 ad espulsione[2]
  • Produzione: dal 1990 al 1996

Socimi 8843[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione particolare va dedicata all'Iveco 2480.18, prodotto dalla carrozzeria milanese Socimi appositamente per l'ATM di Milano in 33 esemplari (serie 100-132). Queste macchine svolgono tuttora servizio sulla rete filoviaria milanese.

  • Allestimento: Urbano
  • Lunghezza: 18 mt
  • Porte: 4 rototraslanti
  • Produzione: dal 1990 al 1994

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Uno degli ultimi 480.12 in servizio per TPER

Il Turbocity è stato prodotto in moltissimi esemplari e ha circolato nelle varie versioni nella maggior parte delle città italiane anche se ormai è stato soppiantato in molte di esse da modelli più recenti.

Il Turbocity è stato sostituito dal Turbocity R che ne riprende le caratteristiche essenziali essendo però dotato di un nuovo motore e di pianale ribassato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Versione allestita dalla carrozzeria SEAC-Viberti. Non è stata realizzata direttamente dalla Iveco.
  2. ^ Solo su alcuni esemplari in dotazione alla FTV Vicenza (oggi SVT) si riscontra la presenza della porta posteriore rototraslante, ma l'anteriore è sempre ad espulsione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti