Giardino dei Giusti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Giardino dei Giusti è un giardino dedicato ai Giusti, le donne e gli uomini che in ogni tempo e in ogni luogo, hanno fatto del bene salvando vite umane, si sono battuti in favore dei diritti umani durante i genocidi e hanno difeso la dignità della persona rifiutando di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni tra esseri umani[1].

Il Giardino dei Giusti di Gerusalemme[modifica | modifica wikitesto]

Giardino dei Giusti tra le Nazioni con sullo sfondo il Muro d'Onore

Il primo Giardino dei Giusti, nato a Gerusalemme nel 1962, è dedicato ai Giusti tra le nazioni. Il promotore è Moshe Bejski, salvato da Oskar Schindler. Moshe Bejski ha dedicato la propria vita a ricercare nel mondo i Giusti tra le nazioni: può rendere l'idea la portata della sua ricerca se si pensa che tra il 1963 e il 2001 ne sono stati commemorati circa 20.000 di cui 295 italiani[2]. Il giardino si trova nel museo di Yad Vashem e ricorda i Giusti non ebrei che hanno salvato la vita a ebrei durante la Shoah. La commemorazione fino agli anni novanta era effettuata piantando alberi in onore dei Giusti tra le nazioni[2]. Oggi, non essendoci più spazio per le piantumazioni, è stato costruito nel giardino il Muro d'Onore su cui ne vengono scolpiti i nomi[3].

I Giardini dei Giusti in Italia e nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Il presidente di Gariwo la foresta dei Giusti, lo scrittore e giornalista Gabriele Nissim, ha proposto l'istituzione di Giardini in tutto il mondo[2].

I Giardini in Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia sono stati creati nel tempo i seguenti Giardini dei Giusti (in ordine di data di apertura):

Stele posta all'ingresso del Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano
  • Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano: Viale dei Giusti, Parco Monte Stella, Milano. Inaugurato il 24 gennaio 2003[4][5].
  • Giardino dei Giusti di Catania: inaugurato il 27 gennaio 2003 (Giornata della Memoria), presso l'area verde di Monte Po. In questo giardino si trovano tre querce in ricordo di Giovanni Palatucci, Giorgio Perlasca e Calogero Marrone che, come capo dell'anagrafe salvò oltre 200 persone rilasciando documenti falsi. Scoperto, morì di tifo a Dachau in Germania. Purtroppo il giardino versa in stato di degrado dal 2008 come rilevato dal Comitato per la Foresta dei Giusti e dalla Fondazione Giorgio Perlasca in una lettera all'Amministrazione comunale[6].
  • Piazza e due querce a Bellaria-Igea Marina dedicati ai Giusti della Shoah, aperta il 25 aprile 2004[7].
  • Parco in memoria delle Vittime Italiane nei Gulag presso il Parco Valsesia, Milano, inaugurato l'11 novembre 2005.
  • Giardino dei Giusti di Firenze: presso il Giardino degli orti del Parnaso, in via Trento, aperto dal 2007.
  • Giardino dei Giusti di Maccarese-Fiumicino Roma, presso l'Istituto d'Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci" con oltre 30 alberi di olivo e una mostra permanente dedicata ai Giusti tra le nazioni ricordati nel giardino. È stato inaugurato nel 2007.
  • Giardino dei Giusti del Mondo di Padova: in via Egidio Forcellini, angolo viale dell'Internato Ignoto, 24 (zona Terranegra), aperto dal 2008.
  • Giardino dei Giusti di Palermo: in via dell'Alloro, aperto dal 2008.
  • Giardino dei Giusti di Cittanova (RC), presso la villa comunale del paese, aperto dal 2008.
  • Bosco dei Giusti della Brianza, nel Parco delle Groane nei pressi dell'ex polveriera di Solaro, Milano, inaugurato il 19 dicembre 2010[8].
  • Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Bisceglie, (provincia di Barletta-Andria-Trani), Orto Schinosa. Inaugurato il 5 settembre 2012[9].
  • Giardino dei Giusti di Brescia, presso parco Tarello, inaugurato il 6 marzo 2013[10][11].
  • Giardino dei Giusti di Rimini, all'interno del parco XXV Aprile, istituito il 9 luglio 2013[12].
  • Giardino dei Giusti di Cadorago, «esterno della scuola secondaria di I grado “Machiavelli” di via Alfieri 1», inaugurato il 6 marzo 2014[13]
  • Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Thiene, presso il parco comunale in via Basilicata, inaugurato l'11 marzo 2014[14]
  • Giardino dei Giusti del Piemonte, presso il parco Colonnetti di Torino, inaugurato il 27 marzo 2014.
  • Giardino dei Giusti di Agrigento (AG) nel cuore della Valle dei Templi, inaugurato il 3 dicembre 2015
  • Giardino dei Giusti di Calvisano (BS), presso parco San Michele, inaugurato il 6 marzo 2015.
  • Giardino dei Giusti di Offida (AP), presso la Chiesa di Santa Maria della Rocca, inaugurato il 6 giugno 2015
  • Giardino dei Giusti di Bergamo, presso il parco del Galgario, intitolato a Khaled al-Asaad, inaugurato il 6 marzo 2016[15][16]
  • Giardino della Casa Circondariale di Monza (MB), presso la Casa Circondariale, inaugurato il 17 marzo 2017[17]. La prima quercia e la relativa targa onora Giorgio Perlasca.
  • Giardino dei Giusti di Carpi, presso il liceo Manfredo Fanti, inaugurato il 27 febbraio 2018.
  • Giardino dei Giusti di Sassuolo, presso il liceo A.F. Formiggini.

I Giardini nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'elenco di alcuni dei Giardini dei Giusti nati nel mondo:

Negli anni sono sorti sempre nuovi Giardini dei Giusti in parchi pubblici, scuole, città e Ambasciate. Sul sito di Gariwo è disponibile l'elenco dei Giardini dei Giusti esistenti in Italia e nel mondo[19].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Testo della legge "Istituzione della Giornata in memoria dei Giusti dell'umanità" (PDF), su senato.it.
  2. ^ a b c Opuscolo: "giardino dei giusti", Comune di Firenze - Assessorato all'ambiente
  3. ^ A Gerusalemme il primo giardino per ricordare i Giusti della Shoah, su gariwo.net. URL consultato il 19 marzo 2013.
  4. ^ Giardino dei Giusti di tutto il Mondo di Milano, il primo di una serie di giardini aperti in Italia
  5. ^ Il giardino di Milano nel sito della Gariwo
  6. ^ Sito del Comitato della Foresta dei Giusti.
  7. ^ A Bellaria una piazza e due querce per ricordare i Giusti della Shoah, su gariwo.net. URL consultato il 12 marzo 2013.
  8. ^ Un Bosco per i Giusti in Brianza, su gariwo.net. URL consultato il 12 marzo 2013.
  9. ^ Inaugurazione riportata dal sito del Gariwo
  10. ^ TT-TG: A Brescia il giardino dei Giusti, Teletutto, 4 marzo 2013. URL consultato il 12-03-2013.
  11. ^ Dolfo Nino, Brescia e il suo giardino dei giusti, in Corriere della Sera, 5 marzo 2013, p. 6. URL consultato il 12 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  12. ^ Giornata europea, nasce a Rimini il "Giardino dei Giusti", su riminitoday.it. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  13. ^ Giardino di Cadorago (Scuola Media "Machiavelli"), su it.gariwo.net. URL consultato il 10 aprile 2018.
  14. ^ Comunicato stampa del Comune di Thiene relativo all'inaugurazione del Giardino voluta dal Comune di Thiene, con la partecipazione degli Amici della Resistenza e del Gruppo Huomologando
  15. ^ Bergamo, inaugurato il "Giardino dei Giusti", su ecodibergamo.it. URL consultato il 7 maggio 2017.
  16. ^ Giardino di Bergamo, su it.gariwo.net. URL consultato il 7 maggio 2017.
  17. ^ Monza, Casa Circondariale, su it.gariwo.net. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  18. ^ Tunisi - L'Italia inaugura un "Giardino dei Giusti" speciale, su esteri.it. URL consultato il 10 aprile 2018.
  19. ^ I Giardini dei Giusti in Italia e nel mondo, su it.gariwo.net. URL consultato il 25 gennaio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lorenzo Consalez e Alessandro Rocca, Il Giardino a crescita illimitata - Riflessioni e progetti per il giardino dei Giusti di Milano, Proedi Editore, Milano 2013 ISBN 978-88-97350-20-0
  • Alessandro Rocca, Gariwo, il giardino a crescita illimitata, Gariwo, the garden of unlimited growth Fascicolo in Rivista Territorio, Franco Angeli, Milano 2012 Gariwo, il giardino a crescita illimitata

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]