Enzo De Camillis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Enzo De Camillis (Roma, 24 novembre 1953) è uno scenografo e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lavora con registi come F. Taviani, Sergio Corbucci, Pasquale Squitieri, Steno, Giancarlo Giannini, Francesco Rosi, Giuseppe Tornatore. Ricordiamo i seguenti film, Sin Sing, Il pentito, Dimenticare Palermo, Una pura formalità.

Debutta nella regia nel 2009 con "19 giorni di massima sicurezza" con Luisa Ranieri, presentato ai Nastri d'Argento nel 2011, segue "Uno studente di nome Alessandro" con Valentina Carnelutti, premiato ai Nastri d'Argento 2012 come premio speciale.

Dal 2011 organizza il premio '"La pellicola d'oro", riconoscimento ai mestieri e all'artigianato del cinema italiano. www.artnove.org -Le professioni: Direttore di produzione; Operatore di macchina; capo elettricista; Capo macchinista, Attrezzista di scena; Sarta di scena, Tecnico effetti speciali; Sartorie e Costruttori scenografici.

Nel 2013 realizza il docufilm su Pier Paolo Pasolini dal titolo "Un Intellettuale in borgata" con l'attore Leo Gullotta[1]. Il docufilm racconta la sua ricerca continua su l'onestà culturale delle “borgate” che Pasolini vedeva in contrasto con le rigidità intellettuali e i preconcetti borghesi che, invece, stigmatizzavano le contraddizioni di quel mondo popolare non ancora emancipato, narrato nelle sue espressioni cinematografiche come “Accattone” e “Mamma Roma” o nelle sue dichiarazioni sul potere mediatico della televisione espresse in un'intervista di Enzo Biagi. Tale lungimiranza culturale si spingerà fino alla lucida denuncia delle trame oscure di quella strategia della tensione di “Io so... ma non ho le prove” pubblicata nel 1974 nelle pagine Corriere della Sera.

Ed è proprio la lettura di “Io so... ma non ho le prove” da parte dell'attore Leo Gullotta che è il filo conduttore della narrazione del docufilm che si articola nelle testimonianze di Stefano Rodotà, Gianni Borgna, Otello Angeli, Maurizio Ponzi, Silvio Parrello, Umberto Mercatante, Antonio Del Guercio, Citto Maselli, Ugo Gregoretti, Nino Russo, Vincenzo Vita, Renato Parascandolo, Osvaldo Desideri, Pupi Avati.

Nel 2014 il docufilm "Un intellettuale in borgata" vince per la 21ª Edizione il Premio Speciale della Giuria "Libero Bizzarri".

Il docufilm è in archivio presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, l'Archivio di Torino, il Centro Culturale di Casarsa, l'Aamod.

Nel 2015 il docufilm "Un Intellettuale in Borgata" viene proiettato il 2 novembre a Stoccolma organizzato dall'Istituto di Cultura Italiano

Nel 2015 scrive il libro "P. P. Pasolini Io So..." edito Arduino Sacco, presentato al Festival di Venezia nel 2016 dalla giornalista Laura Delli Colli.

Nel 2016 il docufilm "Un Intellettuale in Borgata" viene proiettato il 26 luglio a Lisbona grazie alla NOOS distribuzione

Nel 2017 dicembre, il documentario "Un intellettuale in Borgata" viene proiettato a Buenos Aires presso il Centro Culturale Borges in Argentina in occasione della Mostra fotografica

dal titolo "P.P. Pasolini: Io So..." con 120 fotografia dell'Archivio del Centro Sperimentale di Cinematografia.

In memoria[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Enzo De Camillis realizza come regista un cortometraggio ispirato ad un fatto di cronaca avvenuto nel 1982, la morte del giovane Alessandro Caravillani (cugino di De Camillis) in occasione di uno scontro a fuoco tra le forze dell'ordine e alcuni rapinatori terroristi appartenenti ai NAR, dal titolo Uno studente di nome Alessandro, interpretato da Valentina Carnelutti e Giuseppe Maggio. Presentato come Evento Speciale in occasione del Roma Fiction Fest, il corto ha ricevuto il riconoscimento da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali come opera di Interesse di Cultura Nazionale ed è stato insignito del Premio speciale per la qualità giornalistica, ai Nastri d'argento 2012. Il 22 dicembre 2011, a poco meno di tre mesi dall'uscita, è giunta la richiesta di sequestro del corto da parte di Francesca Mambro secondo cui, il film, avrebbe “leso la propria immagine”. Il 12 febbraio del 2013 il giudice archivia definitivamente la querela[2]. Alla memoria di Alessandro Caravillani è stata intitolata la scuola che lui stesso frequentava e che ora si chiama IV Liceo Artistico Statale Alessandro Caravillani.

Dal 2013 Enzo De Camillis organizza il Premio "Alessandro Caravillani", consistente in tre borse di studio per i licei artistici di Roma


Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le mie mani a colori (2007)
  • 19 giorni di massima sicurezza (2009)
  • Uno studente di nome Alessandro (2011)
  • Un intellettuale in borgata (2014)
  • Le periferie di Roma e il movimento democratico (2018)

Scenografo[modifica | modifica wikitesto]

Arredatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Dracula. ARFAS (1993)
  • L'avvocato del Duce, regia di Alessandro Capone. Piazza Venezia a Roma (2003)
  • In love, regia di Joe Da Ponte. Fabrica do Ingles, Teatro Tivoli di Lisbona (2004)
  • Kiss kiss, regia di Marco De Camillis. Fabrica do Ingles (2004)
  • L'avvocato del Duce, regia di Alessandro Capone. Teatro Golden di Roma (2009)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • Pino Daniele - Tempo di cambiare, regia di Paolo Scarfò (2001)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 - Premio Speciale Festival Internazionale del Documentario Libero Bizzarri per il Docufilm "UN INTELLETTUALE IN BORGATA"
  • 2012 – Premio Speciale per la Qualità Giornalistica - Nastri D'Argento (SNGCI) per la Regia di “Uno Studente di Nome Alessandro”

- MiBAC Interesse di Cultura Nazionale

  • 2011 - Lettera del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano onorando la memoria con il film realizzato "Uno Studente di Nome Alessandro"
  • 2010 - Menzione Speciale - Roma International Film Festival RIFF per la Regia di “19 Giorni di Massima Sicurezza” - MiBAC Interesse di Cultura Nazionale
  • 2010 - Premio Elio Scardamaglia Migliore opera Filmica - Cittadella del Corto per la Regia di “19 Giorni di Massima Sicurezza”
  • 2010 - Premio Mnemosine - XII Edizione per l'attività Cinematografica a Roma con la Regia di “19 Giorni di Massima Sicurezza”
  • 2010 - Premiato al Festival Corti and Cifarettes, da L. Delli Colli (Pres. Sngci) Casa del Cinema
  • 2007 - “Le mie mani a colori”, Riconosciuto dal MiBAC come Interesse di Cultura Nazionale Primo classificato Giffoni Albania
  • 1987 - Premio Qualità - MIBAC e Istituto Luce - per la Scenografia con il Film “IL CORAGGIO DI PARLARE”

Organizzazione eventi, manifestazioni e mostre[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 - Mostra "P.P. Pasolini Io So..." (Cinema e Società) presso l'Istituto italiano di Cultura) a Rosario e Santa Fe in Argentina.
  • 2017 - 7 dicembre Inaugurazione della Mostra "P.P. Pasolini Io So..." (Cinema e Società) presso il Centro Culturale Borges a Buenos Aires.
  • 2017 - 3 novembre Convegno: "Gli Artigiani del Cinema Italiano come promozione del Made in Italy" presso lo spazio RomaLazioFilmCommission in occasione della Festa del Cinema di Roma - Auditorium Parco della Musica. Erano presenti: Francesco Rutelli (Presidente ANICA), Silvia Costa (Consigliere commissione cultura in Europa), Paolo Masini (Mibact), Luciano Sovena (Presidente FilmCommissio), Piera Detassis (Presidente del
  • Festival del Cinema di Roma), Mario Viola (Ufficio Stampa Polizia di Stato), Roberto Perpignani (Presidente Fidac) Caterina D'Amico (Preside Scuola Nazionale di Cinema), Romolo Sormani (Rancati), Simone Bessi (Anna Mode).
  • 2018 - 2ª Edizione Premio de LA PELLICOLA D'ORO nella 75ª Mostra Internazionale Cinematografica della Biennale di Venezia.
  • 2018 - 8ª Edizione Premio de LA PELLICOLA D'ORO presso il Teatro Italia
  • 2017 - 19 luglio il Premio de LA PELLICOLA D'ORO entra nel palmarès della 74ª Mostra Internazionale Cinematografica della Biennale di Venezia.
  • 2017 - 7ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO presso il Teatro Italia
  • 2016 - 1ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO a Sofia in Bulgaria
  • 2016 - 1ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO a Lisbona in Portogallo
  • 2016 - 6ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO presso il Teatro Ghione
  • 2015 - 5ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO presso il Teatro Palladium
  • 2014 - 4ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO presso la Casa del Cinema
  • 2013 - 3ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO presso la Casa del Cinema
  • 2012 – 2ª Edizione del Premio LA PELLICOLA D'ORO – Riconoscimento ai mestieri e all'artigianato del Cinema. Patrocinato dalla Provincia di Roma e dal MiBAC - Evento presso la Casa del Cinema Roma.
  • 2011 - Direzione Artistica per all'allestimento Gattinoni: “Eroine in Stile” per i 150 anni dell'Unità d'Italia - Presso il Museo Altemps a Roma.
  • 2011 – Idea e organizza il Premio LA PELLICOLA D'ORO – Riconoscimento ai mestieri e all'artigianato del Cinema. Patrocinato dalla Provincia di Roma. Evento Palazzo Valentini.
  • 2011 - Collabora all'allestimento Gattinoni: “La Televisione è di moda” presso la Provincia di Roma – Palazzo Valentini -
  • 2011 – Collabora in qualità di Scenografo alla mostra “Cinecittà si Mostra” presso Cinecittà Studios con il Centro Sperimentale di Cinematografia.
  • 2010 - Allestisce la Mostra F. Gattinoni presso il Museo Boncompagni – Roma - con il MiBAC
  • 2007 - Evento 25 anni “Police” occhiali – Cinecittà Studios
  • 2007 - Cinema: come nasce un sogno. L'arte degli scenografi costumisti e arredatori – Presso le Scuderia Aldo Brandini del Comune di Frascati (ASC)
  • 2006 - Evento ROSATO Gioielli – Testimone ufficiale Demi Moore Presentato da Fabrizio Frizzi Art Director dell'evento – Presso Villa Contarini - Padova
  • 2005 - “Pier Paolo Pasolini a Donna Olimpia 50 anni dopo” Comune di Roma, Cinecittà Studios, Istituto Luce – Organizzazione dell'evento. Disegna la targa bronzea scopertaa piazza D. Olimpia / Ang. Via A. Ugone.
  • 2006 - 63ª Edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia dal 30 agosto al 9 settembre 2006 – Scenografo
  • 2004 - Volere volare - Premiazione “Made in Italy” Cinecittà Holding – Scenografo –
  • 2004 - Evento e premiazione ultracorti Cinecittà Holding – Scenografo
  • 2003 - Idea organizza e gestisce il “Festival del Corto On-line”.
  • 2001 - Costruttori di sogni: Mostra degli Scenografi e Costumisti Italiani - Castello Aragonese di Ischia con l'A.S.C.
  • 1999 - Mostra Fellini Stazione Leopolda (Firenze) Scenografo in collaborazione con Antonello Geleng
  • 1998 - Progetta e organizza il tour di Cinecittà - Scenografo - per Cinecittà Servizi
  • 1998 - Noi e gli animali. Manifestazione allo zoo di Roma - Cultura per bambini con Cecchigori Group, Comune di Roma, Costa Viaggi. Scenografo
  • 1997 - Fuori di testa - Rassegna di Satira e Trash - Air-terminal Ostiense – Scenografo Comune di Roma
  • 1996 - Fuori di testa - Rassegna di Satira e Trash - Air-terminal Ostiense – Scenografo Comune di Roma
  • 1996 - “I 100 linguaggi dei bambini” Mostra Palazzo Pigorini Eur – Comune di Roma
  • 1995 - Catalogo “100 anni di cinema italiano” Casa editrice Zefiro in collaborazione con Irene Bignardi, Fabrizio Ferzetti, Giorgio Gosetti.
  • 1995 - “Notti d'estate a Villa Pamphili” Evento 72 gg. Musica-Arte- Spettacolo – Comune di Roma
  • 1995 - Ieri, oggi e domani: 100 anni di Cinema Italiano, Villa Pamphili, Roma

Attività didattiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – 2006 – Titolare del corso di specializzazione post laurea in Scenografia Cinematografica presso l'ente di formazione S.A.S. Cinema di Roma
  • 2005 - Insegna scenografia presso la scuola “Adriatica” della Provincia di Roma
  • 2004 - Organizza e gestisce un corso di scenografia presso la S.A.S. Cinema con la Provincia di Roma
  • 2003 - Gestisce un corso di scenografia cinematografica presso la S.A.S. Cinema con “Comune di Roma e Cinecitta' holding.
  • 1992 - Organizza e insegna scenografia presso la sede di via Cassia della Regione Lazio.
  • 1981 - Fonda l'associazione culturale S.A.S. Cinema promuovendo corsi di formazione Professionale

Note[modifica | modifica wikitesto]

3. http://www.radiotrecciaischia.tv/ugo-gregoretti

4. http://www.cinemaitaliano.info/news/25020/premio-libero-bizzarri-21-tutti-i-vincitori.html

5. https://www.leggo.it/spettacoli/cinema/pasolini_dimenticato_2_novembre_anniversario_omicidio-4070235.html