Emiliano Alfaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emiliano Alfaro Toscano
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 173 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Liverpool (M)
Carriera
Giovanili
2005Liverpool (M)
Squadre di club1
2006-2009Liverpool (M)82 (28)
2010San Lorenzo18 (2)
2010-2011Liverpool (M)25 (12)
2012Lazio8 (0)
2012-2013Al-Wasl24 (17)
2013-2014Lazio0 (0)
2014-2015Liverpool (M)27 (21)
2015-2016Buriram United0 (0)
2016-2017NorthEast Utd13 (5)
2017 Dibba Al-Fujairah12 (8)
2017-2018Pune City25 (10)
2018ATK0 (0)
2018-2019Pune City0 (0)
2019-Liverpool (M)0 (0)
Nazionale
2005 Uruguay Uruguay U-17 9 (1)
2007 Uruguay Uruguay U-20 2 (0)
2011 Uruguay Uruguay 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 agosto 2016

Emiliano Alfaro Toscano (Montevideo, 28 aprile 1988) è un calciatore uruguaiano, attaccante del Liverpool di Montevideo.

È soprannominato El Pícaro (in lingua italiana Il Ladro).[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante di movimento, che gioca prevalentemente a ridosso della porta avversaria. Non essendo dotato di grande tecnica, fa della tenacia, dell'agonismo e dell'opportunismo tre delle sue doti migliori.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool Montevideo e il prestito al San Lorenzo[modifica | modifica wikitesto]

Alfaro ha iniziato la sua carriera con il Liverpool di Montevideo all'età di 18 anni, conquistandosi un posto in prima squadra. Vi rimane fino a dicembre 2009 dove totalizza 82 presenze e 28 reti; tale score lo portarono a giocare nel campionato argentino con il San Lorenzo, in prestito.[3]

Esordisce il 31 gennaio 2010 nella vittoria, per 1-0, contro l'Atlético Tucumán; subentrando al minuto 72 il compagno di squadra Alejandro Darío Gómez.[4] Sigla la sua prima rete, in terra argentina, il 28 febbraio 2010 nella vittoria, per 1-0, contro il Tigre.[5] Conclude l'esperienza argentina totalizzando 18 presenze dove sigla 2 reti.

Nell'agosto del 2010 fa ritorno nel suo vecchio club del Liverpool, dove vi rimane fino a gennaio 2012 con il quale totalizza 25 presenze e 12 gol.

Lazio e i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2012 passa alla società italiana della Lazio per un cifra superiore ai 3 milioni di euro, scegliendo come numero di maglia il 30. Esordisce il 19 febbraio successivo nella sconfitta esterna, per 5-1, contro il Palermo.[6] Conclude la stagione scendendo in campo per 8 volte in totale senza segnare nessuna rete.

Il 12 settembre 2012 viene ceduto con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni alla squadra dell'Al-Wasl, compagine degli Emirati Arabi Uniti.[7] Esordisce il 18 settembre successivo, nella Coppa del Presidente degli Emirati Arabi Uniti, segnando una doppietta ai danni dell'Ittihad Kalba.[8] Il 23 settembre 2012 invece esordisce in campionato, in occasione della vittoria, per 4-1, contro l'Al-Wahda dove segna anche una tripletta.[9] Dopo 33 presenze e 24 gol in totale, fa ritorno alla Lazio.

Dopo aver passato l'intera stagione 2013-2014 da fuori rosa, il 28 agosto 2014 viene ceduto, in prestito, al Liverpool di Montevideo, squadra che lo ha lanciato nel calcio professionistico.[10] Il 13 settembre successivo gioca la sua prima partita stagionale contro il Torque nella quale mette a segno anche un gol, la partita finisce 3-0 per il Liverpool.[11] Durante la partita successiva contro il Central Español del 27 settembre, mette a segno una doppietta che permette alla sua squadra di vincere la partita per 3-1.[12] Il 2 maggio 2015, grazie alla vittoria, per 2-1, contro il Cerro Largo, ottiene, con 3 giornate di anticipo, la promozione nella Primera División Profesional de Uruguay.[13] Il 23 maggio successivo, con la chiusura del campionato, si laurea capocannoniere del campionato con un totale di 21 reti siglate in 27 partite disputate.

Le esperienze in Thailandia, India ed il ritorno negli Emirati Arabi Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Al termine del periodo in prestito Alfaro torna alla Lazio, ma sul finire della sessione estiva di mercato si realizza il suo trasferimento a titolo definitivo ai thailandesi del Buriram United.

Nell'agosto del 2016, dopo esser stato per alcuni mesi in regime di svincolo, l'attaccante uruguagio viene messo sotto contratto dalla formazione indiana del NorthEast United.

Nel 2017 Alfaro torna a vestire la maglia di una squadra degli Emirati Arabi Uniti, ovvero quella del Dibba Al-Fujairah.

Pune City e Atlético de Kolkata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 passa a titolo definitivo al Pune City.[14]

Il 18 novembre viene preso in prestito dall'ATK per sostituire l'infortunato Kalu Uche ma infortunatosi anche lui durante l'allenamento è stato sostituito da Eli Babalj chiudendo la sua stagione con sole 6 presenze e un gol con la maglia del Pune City.[15]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Prese parte, con la Nazionale di calcio dell'Uruguay Under-17, al Campionato mondiale di calcio Under-17 2005 che si giocò in Perù, venendo eliminato alla fase a gironi. Ha partecipato con la selezione del suo paese anche al Mondiale Under-20 che si disputò in Canada.

Viene convocato per la prima volta dalla Nazionale maggiore uruguaiana il 7 novembre 2011, per la partita valida per le qualificazioni mondiali contro il Cile, disputata a Montevideo. Tuttavia scenderà in campo solo il 15 novembre 2011, nella gara amichevole contro l'Italia allo Stadio Olimpico, debuttando così con la maglia della Celeste.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º luglio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Uruguay Liverpool M. PD 6 0 - - - - - - - - - 6 0
2006-2007 PD 12 1 - - - - - - - - - 12 1
2007-2008 PD 28 4 - - - - - - - - - 28 4
2008-2009 PD 21 10 - - - - - - - - 21 10
2009-gen. 2010 PD 15 13 - - - - - - - - 15 13
gen.-giu. 2010 Argentina San Lorenzo PD 15 2 - - - - - - - - - 15 2
ago. 2010 PD 3 0 - - - - - - - - - 3 0
Totale San Lorenzo 18 2 - - - - - - 18 2
ago. 2010-2011 Uruguay Liverpool M. PD 13 5 - - - - - - - - - 13 5
2011-gen. 2012 PD 12 7 - - - - - - - - - 12 7
gen.-giu. 2012 Italia Lazio A 8 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 8 0
2012-2013 Emirati Arabi Uniti Al-Wasl FL 24 17 CdP+EEC 1+8 1+6 - - - - - - 33 24
2013-2014 Italia Lazio A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 SI 0 0 0 0
Totale Lazio 8 0 - - - - - - 8 0
2014-2015 Uruguay Liverpool M. SD 27 21 - - - - - - - - - 27 21
2015 Thailandia Buriram United TPL 0 0 TFACup+TLC 0+0 0+0 - - - - - - 0 0
2016 TPL 0 0 TFACup+TLC 0+0 0+0 - - - - - - 0 0
Totale Buriram United 0 0 - - - - - - 0 0
2016-2017 India NorthEast United ISL 2 2 2 2
2017 Emirati Arabi Uniti Dibba Al-Fujairah FL 0 0 CdP+EEC 0+0 0+0 - - - - - - 0 0
2017-2018 India Pune City ISL 19 9 19 9
giu.-nov. 2018 ISL 6 1 6 1
Totale Pune City 25 10 - - - - - - 25 10
nov. 2018 India ATK ISL 0 0 0 0
nov. 2018-giu. 2019 India Pune City ISL 0 0 0 0
2019-2020 Uruguay Liverpool M. PD 0 0 - - - - - - - - - 0 0
Totale Liverpool M. 134 61 - - - - - - 134 61
Totale carriera 211 92 9 7 - - - - 220 99

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2011 Roma Italia Italia 0 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool M.: 2014-2015
Buriram United: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015 (21 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AL "PICARO" CON "PICARDÍAS" laoraldeportiva.com.uy
  2. ^ Emiliano Alfaro alla Lazio. Sosa: «È il nuovo Aguilera», in corrieredellosport.it, 05 gennaio 2012. URL consultato il 6 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2017).
  3. ^ (ES) Emiliano Alfaro a San Lorenzo, FIFA, 6 gennaio 2010. URL consultato il 6 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2010).
  4. ^ Atlético Tucumán vs. San Lorenzo de Almagro - 31 gennaio 2010, soccerway.com, 31 gennaio 2010. URL consultato il 28 agosto 2014.
  5. ^ San Lorenzo de Almagro vs. Tigre - 28 febbraio 2010, soccerway.com, 28 febbraio 2010. URL consultato il 28 agosto 2014.
  6. ^ Palermo vs. Lazio - 19 febbraio 2012, soccerway.com, 19 febbraio 2012. URL consultato il 28 agosto 2014.
  7. ^ Lazio, Alfaro ceduto in prestito all'Al Wasl, tuttomercatoweb.com, 12 settembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2012.
  8. ^ Al Ittihad Kalba vs. Al Wasl - 18 settembre 2012, soccerway.com, 18 settembre 2012. URL consultato il 28 agosto 2014.
  9. ^ Al Wasl vs. Al Wahda - 23 settembre 2012, soccerway.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 28 agosto 2014.
  10. ^ Comunicato, sslazio.it, 28 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  11. ^ (ES) La primera en casa, liverpoolfc.com, 13 settembre 2014. URL consultato il 14 settembre 2014.
  12. ^ (ES) Segunda victoria del torneo, liverpoolfc.com, 27 settembre 2014. URL consultato il 29 settembre 2014.
  13. ^ (ES) Liverpool Campeon, liverpoolfc.com, 2 maggio 2015. URL consultato il 3 maggio 2015.
  14. ^ (EN) FC Pune City - FC Pune City sign striker Alfaro, su fcpunecity.com. URL consultato il 7 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2017).
  15. ^ ISL 2018-19: All about Eli Babalj, ATK’s replacement for injured Emiliano Alfaro, su sportskeeda.com.
  16. ^ La Celeste spegne gli azzurri:Italia battuta dall'Uruguay: 1-0, gazzetta.it, 15 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]