Diego Fusaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diego Fusaro

Diego Fusaro (Torino, 15 giugno 1983) è un saggista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato al liceo classico "Vittorio Alfieri" di Torino[1], si è laureato in Filosofia della storia nel 2005 e, successivamente, in filosofia e storia delle idee nel 2007 con una tesi su Karl Marx presso l'Università degli Studi di Torino[2]. Dopo aver conseguito un dottorato di ricerca presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano in Filosofia della storia, diviene ricercatore a tempo determinato presso la stessa Università.[3]

Nelle sue pubblicazioni ha trattato del pensiero di Marx in un'ottica neoidealista, accostando alla critica del sistema capitalistico elementi tratti dalla tradizione comunitarista e sovranista[4]. Cerca di far emergere le contraddizioni di tale sistema e della condizione dell'uomo postmoderno. Si occupa inoltre di storia delle idee. Segue le orme del filosofo italiano Costanzo Preve[5]. Gli autori principalmente studiati sono Reinhart Koselleck, Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Johann Gottlieb Fichte, Karl Marx, Antonio Gramsci e Giovanni Gentile.

È il curatore del sito internet Filosofico.net dal 2000[6] e dal 20 giugno 2015 cura un blog per la versione online de Il Fatto Quotidiano[7].

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Diego Fusaro, Filosofia e speranza, Il Prato, 2005.
  • Diego Fusaro, La farmacia di Epicuro, Il Prato, 2006.
  • Diego Fusaro, Marx e l'atomismo greco, Il Prato, 2007.
  • Diego Fusaro, Karl Marx e la schiavitù salariata, Il Prato, 2007.
  • Diego Fusaro, Bentornato Marx!, Bompiani, 2009; ristampato nel 2010 nei tascabili Bompiani e nel 2012 da Gruner + Jahr/Mondadori nella collana "Focus libri".
  • Diego Fusaro, Essere senza tempo, Bompiani, 2010.
  • Diego Fusaro, Minima Mercatalia, Bompiani, 2012.
  • Diego Fusaro, L'orizzonte in movimento, Il Mulino, 2012.
  • Diego Fusaro, Coraggio, Cortina, 2012.
  • Diego Fusaro, Idealismo e prassi, Il Melangolo, 2013.
  • Diego Fusaro, Il Futuro è nostro, Bompiani, 2014.
  • Diego Fusaro, Fichte e l'anarchia del commercio, Il Melangolo, 2014.
  • Diego Fusaro, Antonio Gramsci, Feltrinelli, 2015.
  • Diego Fusaro, Pensare altrimenti, Einaudi, 2017.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curriculum vitae su Filosofico.net
  2. ^ Curriculum su UniSR
  3. ^ [1]
  4. ^ Raffaele Alberto Ventura, Che cosa abbiamo fatto per meritarci Diego Fusaro?, minimaetmoralia.it.
  5. ^ In memoria di Preve, Lo Spiffero, 23 novembre 2013.
  6. ^ Rai Filosofia, Diego Fusaro presenta Filosofico.net, su Il portale di RAI Cultura dedicato alla filosofia. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  7. ^ Diego Fusaro, Il Fatto Quotidiano

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN232651417 · SBN: IT\ICCU\PARV\361509 · BNF: (FRcb155849197 (data)