Debra Messing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Debra Messing nel 2014

Debra Lynn Messing (New York, 15 agosto 1968) è un'attrice statunitense.

Nel corso della sua carriera ha ottenuto sei candidature agli Emmy Awards (uno vinto nel 2003), otto ai Golden Globe e otto agli Screen Actors Guild Awards.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Brooklyn da famiglia ebrea, figlia di un gioielliere e di un'agente immobiliare, Brian Messing e Sandra Simons, si trasferisce ad appena tre anni da New York a East Greenwich, un piccolo paese vicino a Providence, nel Rhode Island. Durante il liceo prende parte a numerosi spettacoli teatrali come Annie, Fiddler On the Roof e Grease (nel ruolo di Sandy). Attratta dallo spettacolo prende lezioni di danza, canto e recitazione, incoraggiata dai suoi genitori.

Dopo essersi laureata alla Brandeis University a Waltham, nel Massachusetts, studia teatro alla prestigiosa London-based British European Studio Group, presso la quale nel 1990 si laureerà con lode, guadagnandosi un'ammissione al Graduate Acting Program (che accetta solo quindici studenti all'anno) della New York University.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 sale sul palco con lo spettacolo di Broadway Angels in America - Perestroika e lavora a Seattle nell'opera L'importanza di chiamarsi Ernesto, di Oscar Wilde. Esordisce nel cinema nel 1995 nel film Il profumo del mosto selvatico. Diventa nota al grande pubblico televisivo per avere interpretato il ruolo di Grace Adler, la migliore amica di Will, nella sit-com Will & Grace, ruolo che le è valso anche un Emmy Award nel 2003. Nella pellicola ...e alla fine arriva Polly interpreta Lisa, la moglie infedele del protagonista (interpretato da Ben Stiller), che tradisce suo marito durante la luna di miele.

Dal 2007 al 2008 Messing ha interpretato Molly Kagan, ex moglie di un magnate del cinema di Hollywood, nella miniserie televisiva The Starter Wife, per la quale ha ricevuto due candidature al Golden Globe, una all'Emmy Award e una agli Screen Actors Guild Award per la sua esibizione. Successivamente è apparsa nei panni di una drammaturga di Broadway, Julia Houston, nel film drammatico della NBC Smash (2012-2013) e come investigatrice della omicidi (Laura Diamond) nella commedia procedurale della polizia NBC The Mysteries of Laura (2014-2016). Dal 2017 la Messing ha ripreso il ruolo di Grace Adler nella nuova serie di Will & Grace della NBC.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Debra ha incontrato il suo futuro marito, Daniel Zelman, attore e sceneggiatore, il primo giorno da studenti laureati presso la NYU. Debra e Zelman, che si sono sposati il 3 settembre 2000, si sono stabiliti a Los Angeles; il 9 aprile 2004 è nato il loro primo figlio, Roman Walker Zelman; il 20 dicembre 2011 viene annunciata la separazione della coppia, dopo undici anni di matrimonio, formalizzata poi con il divorzio a marzo del 2016.

Debra Messing è una sostenitrice dei diritti omosessuali ed è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso;[1] In occasione delle elezioni presidenziali del 2016 ha apertamente sostenuto la candidata democratica Hillary Clinton; Debra è inoltre Global Health Ambassador per PSI (Population Service International).[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Debra Messing è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Debra Messing, Glenn Close, Hilary Swank React to Marriage Equality News, su tvguide.com. URL consultato il 13 agosto 2013.
  2. ^ Debra Messing, su psi.org, 19 settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100871813 · ISNI (EN0000 0001 1692 2577 · LCCN (ENno00064250 · GND (DE131531778 · BNF (FRcb14206373j (data) · BNE (ESXX4786834 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no00064250