Ciro (patriarca di Costantinopoli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciro
Patriarca di Costantinopoli
Elezione 705
Fine patriarcato 712
Predecessore Callinico I
Successore Giovanni VI

Ciro (... – ...) è stato un arcivescovo e santo bizantino, che ha ricoperto la carica di patriarca di Costantinopoli dal 705 fino al 712 e che è venerato come santo dalla Chiesa ortodossa e dalla Chiesa cattolica.

Monaco ad Amastri (oggi Amasra), secondo la leggenda avrebbe predetto il ritorno sul trono imperiale di Giustiniano II, cacciato da Leonzio. Quando Giustiniano tornò ad essere imperatore, destituì Callinico e nominò Ciro come patriarca di Costantinopoli. Fu deposto dal successivo imperatore Filippico e mandato in esilio.

È commemorato il 7 gennaio dalla Chiesa Cattolica e il 21 gennaio (8 gennaio secondo il calendario giuliano) dalla Chiesa ortodossa.

Predecessore Patriarca di Costantinopoli Successore Cruz ortodoxa.png
Callinico I 705 - 712 Giovanni VI

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ciro, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.