Giovanni VI di Costantinopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni VI
Patriarca ecumenico di Costantinopoli
Elezione712
Fine patriarcato715
PredecessoreCiro
SuccessoreGermano I
 
Morte715

Giovanni VI (in greco: Ιωάννης ΣΤ΄; ... – 715) è stato un arcivescovo bizantino, patriarca ecumenico di Costantinopoli dal 712 al 715.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni venne eletto patriarca dall'imperatore bizantino Filippico Bardane, per via della sua credenza nella dottrina monotelista, durante il periodo dell'anarchia dei vent'anni. Questa divergenza dottrinale portò ad una temporale rottura delle relazioni con il papato, rottura che venne ricucita dall'imperatore Anastasio II che depose e rimpiazzò Giovanni VI nel 715.

Giovanni VI morì nello stesso anno della sua deposizione, in un giorno tra luglio o agosto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Oxford Dictionary of Byzantium, Oxford University Press, 1991.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]