Bryan Williams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Bryan Williams (disambigua).
Bryan Williams
Nome Bryan George Williams
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 179 cm
Peso 89 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti ala
Carriera
Nazionale
1970-78 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 38 (68)
Carriera da allenatore
 ?-1999 Samoa Samoa
2000-2001 Hurricanes All. 2ª
Statistiche aggiornate al 23 dicembre 2009

Bryan George Williams (Auckland, 3 novembre 1950) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby neozelandese che giocava come tre quarti ala.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il suo debutto internazionale con la maglia degli All Blacks è datato 25 luglio 1970 quando, non ancora ventenne, affrontò gli Springboks a Pretoria. Nel corso di quel lungo tour Williams raggiunse l'incredibile score di 14 Mete in 13 incontri (non tutti ufficiali).
Il 9 dicembre 1978, dopo 113 partite (di cui 38 test internazionali) e 65 mete complessive (di cui 9 nei test internazionali) con un record poi superato da John Kirwan, Williams giocherà, a poco più di 28 anni, il suo ultimo incontro internazionale contro la nazionale scozzese ad Edimburgo.

Dopo il suo ritiro dal rugby giocato, ha allenato diverse squadre di club in Nuova Zelanda. Negli anni novanta è stato l'allenatore della Nazionale della Samoa, paese di cui era originario e che guidò con ottimi risultati. Sposato ha due figli, Gavin e Paul, entrambi giocatori professionisti di rugby, Gavin (nazionale per Samoa) gioca per la squadra francese di Dax in Top 14, mentre Paul gioca nel Super 14 nella squadra dei Otago Highlanders.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi al rugby.»
— 11 giugno 1983[1][2]
Compagno dell'Ordine al merito della Nuova Zelanda - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine al merito della Nuova Zelanda
«Per i servizi al rugby.»
— 3 giugno 2013[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "The Queen's Birthday Honours 1983" (15 June 1983) 85 New Zealand Gazette 1851.
  2. ^ The London Gazette (PDF), nº 49376, 10 June 1983, pp. 33-37. URL consultato il 3 June 2013.
  3. ^ "The Queen's Birthday Honours 2013" (24 June 2013) 80 New Zealand Gazette 2171.
  4. ^ Queen's Birthday Honours List 2013, su Honours List, Department of the Prime Minister and Cabinet of New Zealand, 3 giugno 2013. URL consultato il 3 giugno 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN41102309