The New Zealand Herald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The New Zealand Herald
Logo
AbbreviazioneNZH, NZ Herald
StatoNuova Zelanda Nuova Zelanda
Linguainglese
Periodicitàquotidiano
Generestampa nazionale
FormatoCompact (dom.-ven.)
Broadsheet (sabato)
FondatoreWilliam Chisholm Wilson
Fondazione1863
SedeAuckland
EditoreNZ Media and Entertainment
Tiratura140 603 (31 marzo 2015[1])
Diffusione cartacea(31 marzo 2015)
DirettoreShayne Currie
ISSN1170-0777 (WC · ACNP)
Distribuzione
multimediale
Tablet PCSu abbonamento
Sito web
 

Il New Zealand Herald (in inglese The New Zealand Herald) è un quotidiano nazionale neozelandese edito ad Auckland. Fondato nel 1863 da William Chisholm Wilson, è di orientamento liberal-conservatore; si tratta del quotidiano più diffuso del Paese e, a fine 2008, era accreditato di una penetrazione pari a circa 600 000 lettori giornalieri[2] a fronte di una tiratura media di circa 140 000 copie[1].

È normalmente stampato in formato Compact tranne il sabato, in cui è pubblicato in Broadsheet.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Press audit results, su abc.org.nz, New Zealand Audit Bureau of Circulation Inc.. URL consultato il 21 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2015).
  2. ^ (EN) Nielsen Media Research National Readership Survey Results (Q1 2008 - Q4 2008), Average Issue Readership All People 15+, su nielsenmedia.co.nz, Nielsen Media Research. URL consultato il 21 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN145933285