Rugby School

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rugby School
Rugby School 850.jpg
Ubicazione
StatoRegno Unito Regno Unito
CittàRugby
Organizzazione
Ordinamentoprivato
Fondazione1567
Mappa di localizzazione
Sito web

Coordinate: 52°22′04.69″N 1°15′36.14″W / 52.36797°N 1.26004°W52.36797; -1.26004

Ex libris con lo stemma della Rugby School. Fondazione BEIC

La Rugby School è una scuola superiore privata della città di Rugby. È una delle più antiche scuole private d'Inghilterra[1].

Questa scuola è ricordata nella storia soprattutto per la leggenda di William Webb Ellis, che avrebbe inventato il gioco del rugby, proprio nel prato dell'omonima scuola, agli inizi del XIX secolo[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Rugby School venne fondata nel 1567 per lascito testamentario di Lawrence Sheriff, che aveva fatto fortuna come fornitore di drogheria alla corte di Elisabetta I d'Inghilterra[3]. La scuola avrebbe dovuto essere una grammar school gratuita per i ragazzi di Rugby di dove Sheriff era originario[4].

La scuola fu rifondata da Thomas Arnold durante il suo periodo da preside, dal 1828 al 1841. La sua riforma dei programmi scolastici e dell'amministrazione è considerata precorritrice delle public school di età vittoriana[5]. Il sistema educativo di Arnold si articolava su tre temi: i principi morali e religiosi, la condotta da gentiluomini, i risultati scolastici. L'opera di questo educatore è stata immortalata nel libro di Thomas Hughes Tom Brown's School Days.

La Rugby School è una delle sette public school originarie indicate nel Public Schools Act del 1868.

Il Rugby football[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco del rugby deve il suo nome alla Rugby School, anche se la storia dell'invenzione delle regole da parte degli studenti nel 1845 si è rivelata essere una leggenda. infatti, non c'erano regole codificate a Rugby ai tempi di Webb Ellis (1816–1825). Le partite erano giocate dagli allievi, non dagli insegnanti; perciò le regole era una questione di abitudine, non erano scritte e venivano spesso modificate ad ogni nuovo arrivo di studenti. L'unica fonte della leggenda è Matthew Bloxam, un ex-allievo ma non contemporaneo di Webb Ellis: nell'ottobre 1876, quattro anni dopo la morte di Webb Ellis, in una lettera al giornale scolastico The Meteor egli citò un amico non precisato che gli avrebbe raccontato la storia. Bloxam elaborò ancora la storia quattro anni dopo in un'altra lettera a The Meteor, ma non rivelò mai la sua fonte. Richard Lindon, un calzolaio che aveva la bottega di fronte alla scuola, viene considerato l'inventore della palla ovale[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gabbitas, su emetis.com. URL consultato il 26 agosto 2015.
  2. ^ "Six ways the town of Rugby helped change the world". BBC. Consultato il 29 gennaio 2015
  3. ^ Henry Christopher Bradby, Rugby
  4. ^ Rugby School sulla New International Encyclopedia, New York, Dodd, Mead, 1905
  5. ^ The truth about Flashman: an old Rugbeian writes, The Daily Telegraph. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  6. ^ richardlindon.com. URL consultato il 26 agosto 2015 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2007).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2215 2302 · LCCN (ENn86053853