Aneurin Barnard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aneurin Barnard (Ogwr, 8 maggio 1987) è un attore gallese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Aneurin Barnard è nato nel piccolo borgo di Ogwr nel Mid Glamorgan, Galles. Suo padre è un minatore e la madre lavora in una fattoria, ha una sorella di nome Ceri. Aneurin è un nome molto popolare nel Galles.

Ha frequentato la Ysgol Gyfun Llanhari e si è diplomato nel 2008 al Royal Welsh College of Music & Drama al fianco di Kimberley Nixon e Tom Cullen. La sua madrelingua è il gallese.[1]

E' sposato circa dal marzo 2017, con miss Lucy Foulks.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Barnard ha esordito a teatro come co-protagonista nel musical londonese Spring Awakening.[2] Per la sua interpretazione di Melchior ha vinto nel 2010 il Premio Laurence Olivier. Successivamente è apparso in alcuni episodi delle serie televisive Doctors, Casualty e Miss Marple.

Una delle sue più note interpretazioni è Riccardo III d'Inghilterra in The White Queen.[3] Inoltre ha preso parte ad alcuni cortometraggi, fra i quali The Big Day, Queen of Hearts di Chris Foggin e Owl Creek Bridge, vincitore del premio Cymru ai BAFTA 2008.

Nel 2011 ha debuttato nel grande schermo interpretando Guy, scudiero del Barone d'Albini, nel film Ironclad.[1] Nello stesso anno si è unito al cast del musical Hunky Dory. Ha in seguito recitato da protagonista nel film The Adventurer: Il mistero dello scrigno di Mida,[4] e in The Truth About Emanuel al fianco di Kaya Scodelario.[5]

Nel 2017 entra a far parte del cast di Dunkirk, di Nolan, interpretando il personaggio di Gibson.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Aneurin Barnard, BBC. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) Aneurin Barnard: A career awakening, Wales Online, 20 marzo 2009. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  3. ^ (EN) Jolie Lash, “The White Queen,” Aneurin Barnard talks taking on Richard III, Access Hollywood, 28 settembre 2013. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  4. ^ (EN) Adam Dawtrey, Aneurin Barnard tapped for ‘Mariah Mundi’, Variety, 11 aprile 2012. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  5. ^ (EN) Colleen Kelsey, The truth about Aneurin Barnard, Interview Magazine. URL consultato il 18 febbraio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN179739811 · LCCN: (ENno2011120133 · ISNI: (EN0000 0004 2661 2099 · GND: (DE111368223X · BNF: (FRcb16737348b (data)