Alan Bennett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore irlandese, vedi Alan John Bennett.
Alan Bennett nel 1973 (foto di Allan Warren)

Alan Bennett (Leeds, 9 maggio 1934) è uno scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alan Bennett è nato a Leeds (Yorkshire occidentale) e precisamente nel quartiere operaio Armley. Figlio di un macellaio, dopo gli studi secondari ha vinto una borsa di studio ad Oxford presso l'Exeter College, dove si è laureato in storia e dove è rimasto per diversi anni come ricercatore e docente di storia medievale, finché non ha abbandonato il mondo accademico per dedicarsi al teatro.

Nel 1960, ha esordito come attore e coautore dello spettacolo Beyond the Fringe. Nel 1968, a Londra è andata in scena la sua prima commedia: Forty Years On. È del 1996 la sua commedia La pazzia di Re Giorgio, che lui stesso ha sceneggiato per la trasposizione cinematografica del 1994 intitolata ancora La pazzia di Re Giorgio. Nel 2004 è avvenuta la prima rappresentazione della commedia The History Boys (Gli studenti di storia), che ha vinto 6 Tony Award e da cui, nel 2006, è stato tratto l'omonimo film. Tra i suoi lavori più celebri spicca anche la serie di monologhi Talking Heads (Signore e signori) (1988 - 1998), nei quali rientrano Una patatina nello zucchero, La grande occasione e Un letto fra le lenticchie, resi poi celebri nel panorama teatrale italiano grazie alle interpretazioni dell'attrice Anna Marchesini.

Debutta in prima Nazionale l'8 gennaio 2016 al Teatro Comunale di Cormòns (GO) la versione tradotta e adattata per la scena da Edoardo Erba di "NUDI E CRUDI": una produzione a.ArtsitiAssociati diretta da Walter Mramor, con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi e con Nicola Sorrenti, regia di Serena Sinigaglia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Alcune opere, tra la sua vasta produzione, sono state pubblicate in Italia dalla casa editrice Adelphi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN110928162 · LCCN: (ENn82070229 · ISNI: (EN0000 0001 2284 1490 · GND: (DE119201224 · BNF: (FRcb122211163 (data)