Francesca Gregorini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesca Gregorini, all'anagrafe Francesca McKnight Donatella Romana Gregorini di Savignano di Romagna[1] (Roma, 7 agosto 1968), è una regista e sceneggiatrice italiana naturalizzata statunitense, attiva principalmente negli Stati Uniti d'America.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Francesca Gregorini è nata a Roma il 7 agosto 1968, figlia della modella e attrice Barbara Bach di origine ebrea e irlandese[2], e dell'imprenditore Augusto Gregorini, conte di Savignano di Romagna, sposato a Roma nel 1966. Ha un fratello, Gianni Andrea, nato nel 1972[3]. La madre scoprì di essere incinta dalla figlia mentre girava le prime scene dell'Odissea. Nel 1975, nonostante la carriera della madre procedesse a gonfie vele, i genitori si separarono e Barbara si trasferì a Los Angeles insieme ai figli[4].

In seguito al matrimonio della madre in seconde nozze con Ringo Starr nel 1981[5], diventa la figliastra dell'ex batterista dei Beatles, la sorellastra dei batteristi Jason e Zak Starkey e della truccatrice Lee Starkey, tutti figli avuti dall'unione del patrigno con la prima moglie Maureen Starkey. È inoltre nipote del chitarrista Joe Walsh, che sposò sua zia, Marjorie Bach, sorella della madre[6]. Nel 1990 si trasferì a Providence, negli Stati Uniti d'America, per frequentare la Brown University, dove studiò teatro e semiotica.

Dichiaratamente lesbica, dal 2002 al 2004 ebbe una relazione con l'attrice australiana di Portia de Rossi, interprete dell'avvocata Nell Porter nella serie Ally McBeal, prima del suo matrimonio con Ellen DeGeneres[7]. Dal 2015 è la compagna della produttrice Morgan Marling, sorella dell'attrice Brit Marling.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera come cantante e musicista, dapprima scrivendo due canzoni per la colonna sonora del film See Jane Run nel 2001, dove è apparsa in un cameo, per poi pubblicare un suo album nel 2003, Sequel, nel quale canta e suona la chitarra e il basso.

Pochi anni dopo vendette alcune sue sceneggiature alla HBO e alla Paramount Pictures prima di co-dirigere con Tatiana von Fürstenberg[8], nel 2009, il suo debutto alla regia, Tanner Hall - Storia di un'amicizia, con Rooney Mara e Georgia King. Il film entrò nella selezione ufficiale del Toronto International Film Festival nel 2009.

Nel 2013 scrisse e diresse il suo secondo film, co-prodotto insieme a Rooney Mara (che collaborò con lei nel suo precedente film), The Truth About Emanuel, con Kaya Scodelario, Jessica Biel e Alfred Molina. Jessica Biel interpreta Linda, misteriosa nuova vicina di Emanuel, ragazza tormentata interpretata da Kaya Scodelario, che ha una sorprendente somiglianza con la madre morta[9]. Il film fu inizialmente intitolato Emanuel and the Truth About Fishes[10] ma il distributore Tribeca decise di cambiare il titolo, presubilmente per il nome troppo lungo [11]. Il film fu in concorso nella sezione US Dramatic Competition del Sundance Film Festival del 2013[12] e nello stesso anno ricevette il premio Best Feature Director al LA Femme International Film Festival[13].

(EN)

« La superba Emanuel e la verità sui pesci di Francesca Gregorini è un'opera rara e straordinaria di generi e attese miste, una sorpresa inaspettata e un thriller originale con la migliore performance di Jessica Biel e un ruolo da protagonista di Kaya Scodelario »

(IT)

« Francesca Gregorini’s superb Emanuel and the Truth about Fishes is a rare and remarkable work of mixed genres and expectations, a taut surprising and original thriller featuring a career best performance from Jessica Biel and a breakout role by Kaya Scodelario. »

(Geoffrey Gilmore[10])

Nel 2013 girò la notizia che avrebbe diretto Emma Watson in Your Voice in My Head [14]. Il film, addattamento cinematografico del bestseller autobiografico di Emma Forrest pubblicato nel 2010[15], racconta la storia di Forrest, giovane donna inglese ventiduenne residente a Manhattan, che affetta dal disturbo bipolare tenta il suicidio in seguito ad un fallimento sentimentale. Venne salvata da uno psichiatra, malato terminale che le incute ottimismo, ruolo proposto a Stanley Tucci. Il film, che avrebbe dovuto essere allestito negli studi di Harry Potter della Warner Bros, fu fortemente voluto da David Yates, in pausa dopo la fine di Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, che dovette però abbandonare la regia per motivi personali legati alla salute[16]. Sony Pictures acquistò i diritti per la distribuzione del film nell'Europa orientale, Regno Unito, America Latina, Australia e Nuova Zelanda mentre Warner Bros. si sarebbe occupata della distribuzione in Svizzera, Turchia, Corea del Sud, Cina, India e Medio Oriente[17].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 - Andalusian Aria Helene

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - LA Femme International Film Festival[13]
    • Best Feature Director per The Truth About Emanuel

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pietro Ferraro, Emanuel and the Truth about Fishes - primo trailer per il dramma con Jessica Biel, Blogo, 18 aprile 2013. URL consultato il 22 novembre 2015.
  2. ^ (EN) Francesca Gregorini, su ethnicelebs.com.
  3. ^ (EN) Carlos N., Barbara Bach Biography, su barbara-bach.com. URL consultato il 10 settembre 2014.
  4. ^ Barbara Bach: l’intramontabile Bond girl compie 70 anni, su Io Donna.
  5. ^ (EN) The wedding of Ringo Starr and Barbara Bach, su npg.org.uk.
  6. ^ (EN) Make way for the royals, su theglobeandmail.com.
  7. ^ (EN) Sarah Bennett, The Portia de Rossi Guide to Public Relations, After Ellen, luglio 2003. URL consultato il 10 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2007).
  8. ^ (EN) 'Tanner Hall' is a product of their differences, su Los Angeles Time.
  9. ^ (EN) Sundance film festival 2013 lineup revealed, su The Guardian.
  10. ^ a b (EN) Tribeca Film and Well Go USA Team Up For ‘Emanuel and the Truth About Fishes’, su indiewire.com.
  11. ^ (EN) Writer/Director Francesca Gregorini Talks THE TRUTH ABOUT EMANUEL, the Film’s Themes, and More, su Collider.
  12. ^ (EN) 2013 Sundance Film Festival Announces Films in U.S. and World Competitions, su sundance.org.
  13. ^ a b (EN) Past Filmmaker Winners years 2013-2005, su lafemme.org.
  14. ^ (EN) Emma Watson Rejoins YOUR VOICE IN MY HEAD; Francesca Gregorini to Direct, su Collider.
  15. ^ (EN) A Memoir of Self-Destruction and Therapy, su NY Times.
  16. ^ (EN) Emma Watson Rejoins YOUR VOICE IN MY HEAD; Francesca Gregorini to Direct, su Collider.
  17. ^ (EN) The movie project is based on Emma Forrest's best-selling book, su Hollywood Reporter.

Vocie correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN308742604 · ISNI (EN0000 0004 4722 153X