Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Lucera Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da ASD Nuova Lucera Calcio)
A.S.D. Nuova Lucera Calcio
Calcio Football pictogram.svg
Biancocelesti, Svevi, Leoni,Brigata Sveva
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Bianco e Celeste (Strisce).png Bianco-Celeste
Simboli Leone
Inno Grande Lucera
Dati societari
Città Lucera
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Puglia
Fondazione 1928
Presidente Italia Antonio D'Antini[1]
Allenatore Italia Teodoro Torre
Stadio Stadio comunale di Lucera
(2500 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Lucera Calcio, abbreviata in ASD Nuova Lucera Calcio, è la società calcistica della città di Lucera. Fondata nel 1928 con il nome di A.S. Lepore Calcio, assunse poi la nuova denominazione nel 2012 dopo essersi chiamata Unione Sportiva Lucera Calcio e Torre-Lucera.

La squadra vanta due partecipazioni nel campionato di Serie C e tre nel campionato di Serie D.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata nel 1928 con il nome A.S. Lepore Calcio, ha preso parte ad alcuni campionati di Serie C del primo dopoguerra per poi disputare diversi campionati di Serie D e Interregionale.

Il primo campionato dell'Unione Sportiva Lucera di cui si hanno notizie è quello della stagione 1946-1947, quando la squadra partecipa al girone B della Serie C (Lega Sud); la squadra chiuderà poi la stagione al penultimo posto, retrocedendo nei campionati regionali.

La società biancoceleste torna in un campionato nazionale alla fine della stagione 1978-1979, quando il Lucera vince il girone A del campionato Pugliese di Promozione e approda in Serie D, dove resterà fino alla stagione 1986-1987, sotto la guida del presidente Franco Apollo. Al termine del campionato di Eccellenza 1992-1993, chiuso al decimo posto, la società del presidente Di Ianni si adopera per il ripescaggio nel Campionato Nazionale Dilettanti, poi ufficializzato dalla Lega: l'apparizione dell'allora Lucera sarà fugace, e terminerà con un ultimo posto frutto con soli dieci punti conquistati (si tratta, questo, dell'ultimo campionato nazionale disputato dalla società).

Due anni dopo la squadra retrocede in Promozione, salvo poi ritornare in Eccellenza mediante il ripescaggio frutto del secondo posto nel campionato 1998-1999. Il Lucera resiste nel massimo campionato regionale per tre anni, prima della retrocessione del campionato 2001-2002; dopo il cambio di proprietà, che porta la società nelle mani del presidente Giovanni Pitta, il Lucera torna in Eccellenza nella stagione 2004-2005, ancora una volta grazie ad un ripescaggio frutto del terzo posto del campionato precedente. Da allora il Lucera ha sempre partecipato all'Eccellenza, partecipando per due volte ai play-off (2007-2008 e 2008-2009) e vincendo la Coppa Italia regionale e la Supercoppa Puglia (2005-2006).

Nel campionato 2011-2012, in seguito alla fusione con l'A.S. Torremaggiore Calcio, ha preso la denominazione Torre-Lucera.

Il 19 luglio 2012 la FIGC ha rafiticato la nuova denominazione della squadra come ASD Nuova Lucera Calcio[2].


Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria del Lucera Calcio
  • 1928 - Affiliata alla FIGC con denominazione S.C. "A.Lepore" di Lucera.
  • 1928-29 - 5° nel girone B della Terza Divisione Pugliese. Rinuncia a disputare la Terza Divisione 1929-30.

  • 1933-34 - nel girone A della Terza Divisione Pugliese.
  • 1934-35 - nel girone A della Terza Divisione Pugliese.

  • 1945 - Rinasce con denominazione Unione Sportiva Lucera.
  • 1945-46 - in Prima Divisione Puglia. Ammessa d'ufficio in Serie C
  • 1946-47 - 13° nel girone B della Serie C (Lega Int. Sud). Retrocede in Prima Divisione.
  • 1947-48 - 5° nel girone A della Prima Divisione Puglia.
  • 1948-49 - In Prima Divisione Puglia. Promossa in Promozione Interregionale.
  • 1949-50 - 14° nel girone N della Promozione Interregionale (Lega Int.Sud). Retrocessa in Prima Divisione dopo spareggi con Frattese e Termini Imerese.

  • 1950-51 - 16° nel girone A della Prima Divisione Pugliese. Retrocesso in Seconda Divisione.
  • 1951-52
  • 1952-53
  • 1953-54
  • 1954-55
  • 1955-56
  • 1956-57
  • 1957-58
  • 1958-59
  • 1959-60

  • 1960-61
  • 1961-62 - nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1962-63 - 6° nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1963-64 - 11° nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1964-65 - In Prima Categoria Pugliese.
  • 1965-66 - 12° nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1966-67 - 14° nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1967-68 - 8° nel girone A della Prima Categoria Pugliese.
  • 1968-69 - 16° nel girone A della Prima Categoria Pugliese. Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1969-70

  • 1970-71
  • 1971-72
  • 1972-73
  • 1973-74
  • 1974-75
  • 1975-76 - In Prima Categoria Pugliese. Promossa in Promozione.
  • 1976-77 - 3° nel girone A della Promozione Pugliese.
  • 1977-78 - 2° nel girone A della Promozione Pugliese.
  • 1978-79 - 1° nel girone A della Promozione Pugliese. Serie D.
  • 1979-80 - 9° nel girone E della Serie D.
  • 1980-81 - 14° nel girone E della Serie D.
  • 1981-82 - 4° nel girone L dell'Interregionale.
  • 1982-83 - 7° nel girone L dell'Interregionale.
  • 1983-84 - 10° nel girone L dell'Interregionale.
  • 1984-85 - 5° nel girone H dell'Interregionale.
  • 1985-86 - 9° nel girone H dell'Interregionale.
  • 1986-87 - 15° nel girone H dell'Interregionale. Retrocessa in Promozione.
  • 1987-88 - 8° nel girone A della Promozione Pugliese.
  • 1988-89 - 9° nel girone A della Promozione Pugliese.
  • 1989-90 - 4° nel girone A della Promozione Pugliese.

  • 1990-91 - 2° nel girone A della Promozione Pugliese. Ammessa alla nuova Eccellenza.
  • 1991-92 - 12° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.[3]
  • 1992-93 - 10° nel girone unico dell'Eccellenza Puglia. Promossa nel C.N.D. per ripescaggio.
  • 1993-94 - 20° nel girone H del C.N.D. Retrocessa in Eccellenza.
  • 1994-95 - 14° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.
  • 1995-96 - 13° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese. Retrocessa in Promozione.
  • 1996-97 - 13° nel girone A della Promozione Puglia.
  • 1997-98 - 7° nel girone A della Promozione Puglia.
  • 1998-99 - 2° nel girone A della Promozione Puglia. Promossa in Eccellenza.
  • 1999-2000 - 8° nel girone unico dell'Eccellenza Puglia.


  • 2010-11 - 15° nel girone unico dell'Eccellenza Puglia. Retrocede in Promozione dopo i play-out contro il Castellana.
  • 2011 La squadra si fonde con l'A.S. Torremaggiore e assume la denominazione Torremaggiore-Lucera.
  • 2011-12 - 13° nel girone A della Promozione Puglia.
  • 2012 Viene acquisito definitivamente il titolo del Torremaggiore e assume la denominazione Nuova Lucera.
  • 2012-13 - 14° nel girone A della Promozione Puglia.


Statistiche e record[modifica | modifica sorgente]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica sorgente]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 1 1946-1947 1
Prima Divisione 1 1947-1948 2
Promozione 1 1949-1950



Terza Divisione 2 1933-1934 1934-1935 24
Prima Divisione 2 1948-1949 1950-1951
Prima Categoria 8 1961-1962 1968-1969
Promozione 3 1976-1977 1977-1978
Serie D 2 1979-1980 1980-1981
Campionato Interregionale 6 1981-1982 1986-1987
Campionato Nazionale Dilettanti 1 1993-1994

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] da Luceraweb.eu
  2. ^ Da Newsetvlucera.it
  3. ^ Alla fine di questo campionato il Comitato Regionale Pugliese cambia denominazione in Comitato Regionale Puglia.