Stereotomy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stereotomy
Artista The Alan Parsons Project
Tipo album Studio
Pubblicazione 1985
Durata 41 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Rock progressivo
Etichetta Arista Records
Produttore Alan Parsons
Eric Woolfson
Registrazione Mayfair studios di Londra tra ottobre 1984 e agosto 1985
Formati CD, LP, MC
The Alan Parsons Project - cronologia
Album precedente
(1985)
Album successivo
(1987)

Stereotomy (1985) è il nono album del gruppo The Alan Parsons Project. Il soggetto ruota intorno alla tematica dell'effetto della fama e della fortuna sulle persone (cantanti, attori ecc.).

Tre tracce sono cantate da John Miles, cantante che ha iniziato la sua carriera proprio cantando nel primo disco degli Alan Parsons Project, prima di avviare una fortunata carriera solista.

Nel brano Limelight, canzone dove si racconta del declino di un artista musicale, compare come cantante Gary Brooker, storico membro del gruppo rock Procol Harum. Tale brano è stato usato per molto tempo dalla Ariston nei suoi spot. Nelle esibizioni live della band, tale brano viene cantato da Bonnie Tyler, che ne ha inciso una cover.

Il termine Stereotomy lo si trova nel racconto I delitti della Rue Morgue di Edgar Allan Poe, autore spesso presente nelle tematiche degli album del Project.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutti i pezzi sono di Alan Parsons ed Eric Woolfson

  1. "Stereotomy" (voce principale John Miles, seconda voce Eric Woolfson) – 7:18
  2. "Beaujolais" (voce di Chris Rainbow) – 4:27
  3. "Urbania" (strumentale) – 4:59
  4. "Limelight" (voce di Gary Brooker) – 4:39
  5. "In The Real World" (voce di John Miles) – 4:20
  6. "Where's The Walrus?" (strumentale) – 7:31
  7. "Light Of The World" (voce principale di Graham Dye, cori di Steven Dye) – 6:19
  8. "Chinese Whispers" (strumentale) – 1:01
  9. "Stereotomy Two" (voce principale di John Miles) – 1:21

Stereotomy è stato rimasterizzato nel 2008 con le seguenti tracce bonus:

  1. "Light Of The World" (backing track)
  2. "Rumour Goin' Round" (demo)
  3. "Stereotomy" (Eric Woolfson guide vocal)
  4. "Stereotomy" (backing rough mix)

Crediti[modifica | modifica sorgente]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo