Robert Douglas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Douglas nel film Il prigioniero di Zenda (1952)

Robert Douglas, nome completo Robert Douglas Finlayson (Fenny Stratford, 9 novembre 1909Encinitas, 11 gennaio 1999), è stato un attore e regista cinematografico e televisivo britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo del Buckinghamshire, Robert Douglas studio alla Royal Academy of Dramatic Arts di Londra e debuttò sui palcoscenici inglesi alla fine degli anni venti. L'esordio cinematografico avvenne nel 1931 con i film Dr. Josser, K.C. e Many Waters, cui seguirono sporadici ruoli sugli schermi durante gli anni trenta e quaranta fino al trasferimento negli Stati Uniti.

Interprete dalla recitazione elegante, dalle aristocratiche maniere e dotato di un piacevole e modulato timbro di voce, Douglas si specializzò in ruoli di caratterista, efficace sia in parti di furfante sia come inflessibile militare. Tra i personaggi da lui interpretati, per la maggior parte in film d'avventura e in costume, sono da ricordare il duca di Lorca in Le avventure di Don Giovanni (1948), il marchese Alessandro di Granazia in La leggenda dell'arciere di fuoco (1950), il duca di Lavalle in I figli dei moschettieri (1952), Sir Hugh de Bracy in Ivanhoe (1952), il duca di Streisau in Il prigioniero di Zenda (1952), Sir Giles Amaury in Riccardo Cuor di Leone (1954), il re Agamennone in Elena di Troia (1956).

Tra la fine degli anni cinquanta e l'inizio degli anni sessanta, Douglas fece il suo debutto sul piccolo schermo e apparve come attore in celebri serie quali Alfred Hitchcock presenta (1958-1959) e Avventure in paradiso (1960). Nello stesso periodo, abbandonato quasi del tutto il cinema, passò dietro la macchina da presa e iniziò una lunga e prolifica carriera di regista e produttore televisivo e di sceneggiatore. Tra le numerose serie che diresse, sono da ricordare 12 episodi di Indirizzo permanente (1960-1962), 16 episodi di Twelve O'Clock High (1965-1967), sei episodi di Adam-12 (1969-1970), 13 episodi di F.B.I. (1967-1974).

Douglas fu attivo come regista televisivo anche negli anni settanta e firmò diversi episodi di altre serie assai popolari in quel periodo, come Le strade di San Francisco (1972-1975), Medical Center (1974-1975), Colombo (1976), Baretta (1975-1978) e Quincy (1978). Con l'episodio The Big Finish della serie Saranno famosi (1982), si congedò dal set e si ritirò definitivamente dalle scene.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il primo matrimonio (1935-1946) con l'attrice Dorothy Hyson, Douglas si risposò nello stesso anno con un'altra attrice, Suzanne Weldon (nata Hopkinson), che gli diede due figli, Robert Giles Finlayson e Lucinda Gail Gabri.

Il matrimonio con la Weldon durò fino alla scomparsa di lei, avvenuta nel 1995. Douglas morì quattro anni più tardi, l'11 gennaio 1999, all'età di 89 anni, per cause naturali. Le sue ceneri vennero disperse nell'Oceano Pacifico.

Filmografia come attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia come regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]