Rhinoceros sondaicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rinoceronte di Giava
Javan Rhino Zimmerman.jpg
Rhinoceros sondaicus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Perissodactyla
Famiglia Rhinocerotidae
Genere Rhinoceros
Specie R. sondaicus
Nomenclatura binomiale
Rhinoceros sondaicus
Desmarest, 1822
Areale

Rhinoceros sondaicus distribution map.jpeg

Il Rinoceronte di Giava o della Sonda (Rhinoceros sondaicus Desmarest, 1822) è un mammifero perissodattilo della famiglia Rhinocerotidae, una delle tre specie di rinoceronti presenti in Asia.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Nella struttura fisica è del tutto simile al rinoceronte indiano, ma più piccolo. Ha la pelle divisa in pieghe, anche se disposte diversamente, che gli conferiscono un aspetto "corazzato". La lunghezza testa-corpo raggiunge i 3 metri e 50; l'altezza al garrese mediamente 1,5 metri, ma in rari casi anche fino a 1,8 metri; il peso va da 1400 a 1600 kg. Ha un solo corno, lungo in media 25-27 centimetri, che nella femmina è talvolta ridotto a una protuberanza.

Ha il labbro prensile e si nutre di foglie, ramoscelli e germogli di bambù. Come gli altri rinoceronti, ama farsi i bagni nel fango.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Abita le foreste tropicali, del parco nazionale di Ujung Kulon, all'estremità occidentale di Giava. Si tratta del rinoceronte a maggior rischio di estinzione e in assoluto fra gli animali in più grave pericolo. All'inizio dell'età moderna dovevano esservene almeno 100.000 sparsi in un'area tra il Sikkim e Giava. Oggi ne restano 65 o 70 nel parco nazionale di Ujung Kulon (nel 1970 erano una trentina).

Il 23 dicembre 2008, durante una spedizione in Indonesia, un gruppo di scienziati ha avvistato alcuni cuccioli, di circa 6 o 7 mesi d'età, in una spiaggia vicino ad una foresta tropicale. I 4 esemplari avvistati, impauriti dalla presenza umana, sono subito scappati verso due rinoceronti adulti di circa 35 e 36 anni che si trovavano all'interno della foresta e che si crede fossero i loro genitori.[3] La scoperta di questi piccoli ha acceso la speranza di riuscire a salvare questa specie, considerata in pericolo critico dal WWF.

Secondo il WWF, l'ultimo esemplare di questa specie in Vietnam è morto nel 2010, per mano di bracconieri[4]; la specie, pertanto, sarebbe diffusa attualmente nella sola Indonesia.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Se ne conoscono tre sottospecie:[2]

  • Rhinoceros sondaicus sondaicus
  • Rhinoceros sondaicus annamiticus (Vietnam) - estinta nel 2010.
  • Rhinoceros sondaicus inermis (India) - estinta nel 1925

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) van Strien et al. 2008, Rhinoceros sondaicus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Rhinoceros sondaicus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Rare rhino calves found in Indonesian jungle in Agence France-Presse, 23 dicembre 2008.
  4. ^ Vietnam: ucciso l'ultimo rinoceronte di Giava in la Repubblica, 25 ottobre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi