Molare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la misura di concentrazione, vedi Molarità.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il comune in provincia di Alessandria, vedi Molare (Italia).
Un molare

I molari (detti anche denti iugali) sono i denti posteriori dei mammiferi.

Nell'uomo sono 12:

pari e simmetrici (ogni elemento è presente sulle due semiarcate destra e sinistra). Sia nell'arcata superiore che in quella inferiore si presentano in ordine decrescente cioè il primo è più grande del secondo e questo più del terzo. Mentre i terzi molari, detti anche "denti del giudizio" si presentano con forme atipiche cioè variano da persona a persona (possono presentarsi con tre, quattro o cinque cuspidi, o non presentarsi affatto) i molari superiori possiedono sempre quattro cuspidi, e i molari inferiori il primo ne ha cinque e il secondo quattro. I molari superiori hanno usualmente tre radici (due vestibolari e una linguale) ed occasionalmente quattro radici, mentre i molari inferiori ne possiedono due (una mediale e una distale)

Odontogenesi[modifica | modifica wikitesto]

I molari sono denti monofisari, ovvero il loro sviluppo prevede direttamente la formazione di un dente definitivo (o permanente). I molarini da latte, di cui è provvisto il bambino, verranno infatti sostituiti dai premolari.

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

La funzione principale di quest'elemento è la mola, da cui deriva il nome.

Costituiscono, insieme ai premolari, i denti del settore posteriore cuspidati (o giugali): a differenza dei frontali, che sono dotati di un margine incisale utile nell'incisione del cibo, questi possiedono un tavolato occlusale utile alla triturazione e allo sminuzzamento del cibo.

Inoltre contribuiscono al mantenimento della dimensione verticale di occlusione, quindi sono indispensabili per un corretto funzionamento dell'articolazione temporo-mandibolare e per una buona estetica del viso. Non è ancora stato scoperto il motivo, ma alcune persone non posseggono tutti e 12 i denti molari, ma soltanto 10 o 8.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Anatomia funzionale e clinica dello splancnocranio - Fonzi - Edi Ermes
  • Disegno anatomia morfologia dentale e modellazione N. Scibilia, D. Benotti - Zanichelli

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina