Pugilato ai Giochi della XXX Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Giochi della XXX Olimpiade.

Pugilato a
Londra 2012
Boxing pictogram.svg
Mosca leggeri   uomini  
Mosca uomini donne
Gallo uomini
Leggeri uomini donne
Superleggeri uomini
Welter uomini
Medi uomini donne
Mediomassimi uomini
Massimi uomini
Supermassimi uomini

I tornei olimpici di pugilato ai Giochi di Londra si sono svolti tra il 28 luglio e il 12 agosto all'ExCeL Exhibition Centre. Il programma ha visto la disputa di 13 eventi e l'esordio della boxe femminile in un'Olimpiade, con tre eventi.

Categorie[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alle Olimpiadi precedenti le categorie maschili sono passate da 11 a 10, con la scomparsa dei Pesi piuma. Con l'aggiunta delle tre categorie di peso femminili, mai avute prima, si è però di fatto complessivamente avuto un incremento di medaglie per il pugilato.

Gli uomini si sono sfidati nelle seguenti dieci categorie:

Per la prima volta il pugilato femminile è nel programma olimpico, con tre categorie:

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pugilato ai Giochi della XXX Olimpiade - Qualificazioni.

Ogni Comitato olimpico nazionale ha avuto diritto a iscrivere un atleta per ogni categoria. Nove posti sono stati riservati al Paese organizzatore, con la possibilità di sceglierne un massimo di sei (5 maschili e 1 femminile), mentre i posti rimanenti sono stati riservati a inviti della Commissione Inviti Tripartita. Per ogni atleta del Paese organizzatore che si è qualificato attraverso i Campionati Mondiali AIBA, il Paese organizzatore ha perso uno dei posti ad esso riservati di diritto. Ogni continente ha avuto diritto ad un determinato numero di atleti, qualificati attraverso i Mondiali e alcuni tornei di qualificazione continentali. All'Asia sono stati riservati 56 posti, alle Americhe 54, all'Africa 52, all'Europa 78 e all'Oceania 10.[1]

Per la qualificazione olimpica si è tenuto conto dei risultati nei seguenti tornei:

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

In quasi tutti i giorni di competizione sono state previste due sessioni, una pomeridiana (P) con inizio alle 13:30 BST (tranne il 9 agosto, prevista per le 16:30 BST), e una serale (S) con inizio alle 20:30 BST.[3]

P Turni preliminari 1T 1º turno ¼ Quarti di finale ½ Semifinali F Finale
Data → Sab 28 Dom 29 Lun 30 Mar 31 Mer 1 Gio 2 Ven 3 Sab 4 Dom 5 Lun 6 Mar 7 Mer 8 Gio 9 Ven 10 Sab 11 Dom 12
Evento ↓ P S P S P S P S P S P S P S P S P S P S P S P S P S P S S P
Mosca leggeri U P 1T ¼ ½ F
Mosca U P 1T ¼ ½ F
Gallo U P 1T ¼ ½ F
Leggeri U P 1T ¼ ½ F
Superleggeri U P 1T ¼ ½ F
Welter U P 1T ¼ ½ F
Medi U P 1T ¼ ½ F
Mediomassimi U P 1T ¼ ½ F
Massimi U 1T ¼ ½ F
Supermassimi U 1T ¼ ½ F
Mosca F 1T ¼ ½ F
Leggeri F 1T ¼ ½ F
Medi F 1T ¼ ½ F

Podi[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Mosca leggeri
(dettagli)
Cina Zou Shiming Thailandia Kaeo Pongprayoon Irlanda Paddy Barnes
Russia David Ajrapetjan
Mosca
(dettagli)
Cuba Robeisy Ramírez Carrazana Mongolia Tugstsogt Nyambayar Russia Michail Alojan
Irlanda Michael Conlan
Gallo
(dettagli)
Regno Unito Luke Campbell Irlanda John Joe Nevin Cuba Lázaro Álvarez Estrada
Giappone Satoshi Shimizu
Leggeri
(dettagli)
Ucraina Vasyl' Lomačenko Corea del Sud Soonchul Han Cuba Yasnier Toledo Lopez
Lituania Evaldas Petrauskas
Superleggeri
(dettagli)
Cuba Roniel Iglesias Sotolongo Ucraina Denys Berinčyk Italia Vincenzo Mangiacapre
Mongolia Uranchimegiin Mönkh-Erdene
Welter
(dettagli)
Kazakistan Serik Sapiyev Regno Unito Fred Evans Ucraina Taras Šelestjuk
Russia Andrej Zamkovoj
Medi
(dettagli)
Giappone Ryōta Murata Brasile Esquiva Falcão Florentino Regno Unito Anthony Ogogo
Uzbekistan Abbos Atoev
Mediomassimi
(dettagli)
Russia Egor Mechoncev Kazakistan Adil'bek Nijazymbetov Brasile Yamaguchi Falcão Florentino
Ucraina Oleksandr Hvozdyk
Massimi
(dettagli)
Ucraina Oleksandr Usyk Italia Clemente Russo Bulgaria Tervel Pulev
Azerbaigian Teymur Mammadov
Supermassimi
(dettagli)
Regno Unito Anthony Joshua Italia Roberto Cammarelle Azerbaigian Magomedrasul Medžidov
Kazakistan Ivan Dyčko

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Mosca
(dettagli)
Regno Unito Nicola Adams Cina Ren Cancan Stati Uniti Marlen Esparza
India Chungneijang Mery Kom Hmangte
Leggeri
(dettagli)
Irlanda Katie Taylor Russia Sof'ja Očigava Tagikistan Mavzuna Chorieva
Brasile Adriana Araujo
Medi
(dettagli)
Stati Uniti Claressa Shields Russia Nadežda Torlopova Kazakistan Marina Volnova
Cina Li Jinzi

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Paese Gold medal.svg Silver medal.svg Bronze medal.svg Totale
1 Gran Bretagna Gran Bretagna 3 1 1 5
2 Ucraina Ucraina 2 1 2 5
3 Cuba Cuba 2 0 2 4
4 Russia Russia 1 2 3 6
5 Irlanda Irlanda 1 1 2 4
Kazakistan Kazakistan 1 1 2 4
7 Cina Cina 1 1 1 3
8 Stati Uniti Stati Uniti 1 0 1 2
Giappone Giappone 1 0 1 2
10 Italia Italia 0 2 1 3
11 Brasile Brasile 0 1 2 3
12 Mongolia Mongolia 0 1 1 2
13 Thailandia Thailandia 0 1 0 1
Corea del Sud Corea del Sud 0 1 0 1
14 Azerbaigian Azerbaigian 0 0 2 2
15 India India 0 0 1 1
Tagikistan Tagikistan 0 0 1 1
Uzbekistan Uzbekistan 0 0 1 1
Bulgaria Bulgaria 0 0 1 1
Lituania Lituania 0 0 1 1
Totale 13 13 26 52

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Qualification system (PDF). URL consultato il 18-5-2012.
  2. ^ AIBA Europe Calendar 2011 (PDF). URL consultato il 18-5-2012.
  3. ^ Olympic sport competition schedule, London 2012 Olympic Games and Paralympic Games. URL consultato il 18-5-2012.
Pugilato ai Giochi olimpici

Saint Louis 1904 | Londra 1908 | Anversa 1920 | Parigi 1924 | Amsterdam 1928 | Los Angeles 1932 | Berlino 1936 | Londra 1948 | Helsinki 1952 | Melbourne 1956 | Roma 1960 | Tokyo 1964 | Città del Messico 1968 | Monaco 1972 | Montreal 1976 | Mosca 1980 | Los Angeles 1984 | Seul 1988 | Barcellona 1992 | Atlanta 1996 | Sydney 2000 | Atene 2004 | Pechino 2008 | Londra 2012