Pallanuoto ai Giochi della XXX Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
26º Torneo olimpico di pallanuoto
Londra 2012
Informazioni generali
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione Giochi della XXX Olimpiade
Paese ospitante Regno Unito Regno Unito
Città Londra
Periodo dal 29 luglio
al 12 agosto 2012
Nazionali maschili 12
Nazionali femminili 8
Incontri disputati 66
Classifica finale maschile
Medaglia d'oroVincitore Croazia Croazia
Medaglia d'argentoSecondo posto Italia Italia
Medaglia di bronzoTerzo posto Serbia Serbia
Classifica finale femminile
Medaglia d'oroVincitore Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argentoSecondo posto Spagna Spagna
Medaglia di bronzoTerzo posto Australia Australia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016 Right arrow.svg

1leftarrow.pngVoce principale: Giochi della XXX Olimpiade.

Pallanuoto a
Londra 2012
Water polo pictogram.svg
Torneo
uomini  donne
Convocazioni
uomini  donne
Qualificazioni
uomini  donne

La pallanuoto è stata rappresentata ai Giochi della XXX Olimpiade da due eventi: il torneo maschile, giunto alla 26ª edizione, e il torneo femminile, giunto alla 4ª. I tornei olimpici si sono svolte complessivamente tra il 29 luglio ed il 12 agosto 2012,[1] ospitati dall'impianto sportivo della Water Polo Arena, situata in prossimità del London Aquatics Centre. Hanno preso parte ai tornei 12 formazioni maschili e 8 femminili, che si sono affrontati secondo una formula nuova rispetto a quella utilizzata a Pechino 2008 e che prevedeva una fase a gironi e una fase ad eliminazione diretta.[2]

Calendario[modifica | modifica sorgente]

Water polo pictogram.svg Pallanuoto alla XXX Olimpiade
Lug/Ago'12 29 30 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Totale
Uomini 1°T 1°T 1°T 1°T 1°T Q. SF Finale 1
Donne 1°T 1°T 1°T Q. SF Finale 1
Totale 1 1 2
       Gironi preliminari        Quarti        Semifinali        Finali


Sede di gara[modifica | modifica sorgente]

La Water Polo Arena, sulla destra davanti allo Stadio Olimpico con, a sinistra, il London Aquatics Centre
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Water Polo Arena.

Come avvenuto a Pechino 2008, tutte le gare del torneo olimpico si sono disputate in un unico impianto, la Water Polo Arena. L'impianto è ubicato all'interno dell'Olympic Park, nei pressi del London Aquatics Centre e dello Stadio Olimpico di Londra. La struttura, dotata di una piscina per le competizioni di 37 metri di lunghezza con 5000 posti a sedere e di una vasca di riscaldamento, è stata costruita esclusivamente per ospitare il torneo e verrà demolita alla fine dei Giochi.[3][4]


Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Torneo maschile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pallanuoto ai Giochi della XXX Olimpiade - Qualificazioni al torneo maschile.
Area Evento Posti Date Sede Qualificate
FINA World League 2011 1 21 - 26 giugno 2011 Italia Firenze Serbia Serbia
Campionati mondiali 2011 3 18 - 30 luglio 2011 Cina Shanghai Italia Italia
Croazia Croazia
Ungheria Ungheria
Europa /Paese organizzatore[5] 1 - - Gran Bretagna Gran Bretagna
Americhe Giochi panamericani 2011 1 23 - 29 ottobre 2011 Messico Guadalajara Stati Uniti Stati Uniti
Asia Preolimpico asiatico 1 23 - 29 gennaio 2012 Giappone Chiba Kazakistan Kazakistan
Africa - 0[5] - - -
Oceania[5] - 1 - - Australia Australia
Preolimpico mondiale 4[5] 1º - 8 aprile 2012 Canada Edmonton Montenegro Montenegro
Spagna Spagna
Grecia Grecia
Romania Romania

Torneo femminile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pallanuoto ai Giochi della XXX Olimpiade - Qualificazioni al torneo femminile.
Area Evento Posti Date Sede Qualificate
Europa /Paese organizzatore[5] 1 - - Gran Bretagna Gran Bretagna
Americhe Giochi panamericani 2011 1 23 - 29 ottobre 2011 Messico Guadalajara Stati Uniti Stati Uniti
Asia Preolimpico asiatico 1 23 - 29 gennaio 2012 Giappone Chiba Cina Cina
Africa - 0[5] - - -
Oceania[5] - 1 - - Australia Australia
Preolimpico mondiale 4[5] 15 - 22 aprile 2012 Italia Trieste Spagna Spagna
Italia Italia
Russia Russia
Ungheria Ungheria

Risultati in dettaglio[modifica | modifica sorgente]

Torneo maschile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pallanuoto ai Giochi della XXX Olimpiade - Torneo maschile.
Pos. Nazionale G V N P GF GS DR
Oro 1 Croazia Croazia 8 8 0 0 73 42 +31
Argento 2 Italia Italia 8 5 1 2 66 60 +6
Bronzo 3 Serbia Serbia 8 6 1 1 99 66 +33
4 Montenegro Montenegro 8 4 1 3 81 69 +12
5 Ungheria Ungheria 8 5 0 3 98 80 +18
6 Spagna Spagna 8 4 0 4 77 74 +3
7 Australia Australia 8 3 0 5 67 74 -7
8 Stati Uniti Stati Uniti 8 3 0 5 61 70 -9
9 Grecia Grecia 5 1 1 3 41 43 -2
10 Romania Romania 5 1 0 4 48 55 -7
11 Kazakistan Kazakistan 5 0 0 5 24 53 -29
12 Gran Bretagna Gran Bretagna 5 0 0 5 28 77 -49

Torneo femminile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pallanuoto ai Giochi della XXX Olimpiade - Torneo femminile.
Pos. Nazionale G V N P GF GS DR
Oro 1 Stati Uniti Stati Uniti 6 5 1 0 58 48 +10
Argento 2 Spagna Spagna 6 4 1 1 57 50 +7
Bronzo 3 Australia Australia 6 5 0 1 75 65 +10
4 Ungheria Ungheria 6 2 0 4 66 70 -4
5 Cina Cina 6 2 0 4 68 70 -2
6 Russia Russia 6 3 0 3 58 57 +1
7 Italia Italia 6 2 0 4 49 52 -3
8 Gran Bretagna Gran Bretagna 6 0 0 6 37 64 -27

Arbitri[modifica | modifica sorgente]

Gli arbitri internazionali selezionati dalla FINA per i due tornei[6]:


Classifiche marcatori[modifica | modifica sorgente]

Podi[modifica | modifica sorgente]

Uomini[modifica | modifica sorgente]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Pallanuoto maschile
(dettagli)
Croazia Croazia
Josip Pavić
Damir Burić
Miho Bošković
Nikša Dobud
Maro Joković
Ivan Buljubašić
Petar Muslim
Andro Bušlje
Sandro Sukno
Samir Barač
Igor Hinić
Paulo Obradović
Frano Vićan

CT: Ratko Rudić
Italia Italia
Stefano Tempesti
Amaurys Pérez
Niccolò Gitto
Pietro Figlioli
Alex Giorgetti
Maurizio Felugo
Massimo Giacoppo
Valentino Gallo
Christian Presciutti
Deni Fiorentini
Matteo Aicardi
Danijel Premuš
Giacomo Pastorino

CT: Sandro Campagna
Serbia Serbia
Slobodan Soro
Aleksa Šaponjić
Živko Gocić
Vanja Udovičić
Dušan Mandić
Duško Pijetlović
Slobodan Nikić
Milan Aleksić
Nikola Rađen
Filip Filipović
Andrija Prlainović
Stefan Mitrović
Gojko Pijetlović

CT: Dejan Udovičić

Donne[modifica | modifica sorgente]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Pallanuoto femminile
(dettagli)
Stati Uniti Stati Uniti
Betsey Armstrong
Heather Petri
Melissa Seidemann
Brenda Villa
Lauren Wenger
Maggie Steffens
Courtney Mathewson
Jessica Steffens
Elsie Windes
Kelly Rulon
Annika Dries
Kami Craig
Anae Tumuaialii

CT: Adam Krikorian
Spagna Spagna
Laura Ester
Marta Bach
Anni Espar
Roser Tarragó
Matilde Ortiz
Jennifer Pareja
Lorena Miranda
Pilar Peña
Andrea Blas
Ona Meseguer
Maica García
Laura López
Ana Copado

CT: Miki Oca
Australia Australia
Victoria Brown
Gemma Beadsworth
Sophie Smith
Holly Lincoln-Smith
Jane Moran
Bronwen Knox
Rowena Webster
Kate Gynther
Glencora Ralph
Ashley Southern
Melissa Rippon
Nicola Zagame
Alicia McCormack

CT: Greg McFadden

Medagliere[modifica | modifica sorgente]

Posizione Paese Gold medal.svg Silver medal.svg Bronze medal.svg Totale
1 Croazia Croazia 1 0 0 1
Stati Uniti Stati Uniti 1 0 0 1
2 Italia Italia 0 1 0 1
Spagna Spagna 0 1 0 1
3 Serbia Serbia 0 0 1 1
Australia Australia 0 0 1 1
Totale 2 2 2 6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Programma della competizione sul sito ufficiale di Londra 2012
  2. ^ (EN) Fina.org Olympic Games, World Championships and World Swimming Championships (§BL 9.4 Water Polo Tournaments at Olympic Games and World Championships: Regolamento tornei olimpici)
  3. ^ (EN) London 2012 Water Polo Arena splashes into action as contractors are named for 5,000-seat venue with inflatable roof in London2012.com - Media realeses, 13/01/2011. URL consultato il 17 aprile 2012.
  4. ^ (EN) London 2012 Olympics: Water Polo Arena construction completed in Telegraph.co.uk, 02/04/2012. URL consultato il 17 aprile 2012.
  5. ^ a b c d e f g h La Gran Bretagna, in quanto paese organizzatore, assume il posto riservato all'Europa, come da regolamento FINA; l'Australia è automaticamente qualificata; Nessuna squadra africana si è iscritta e verrà assegnato un posto in più in entrambi i preolimpici mondiali (Fina.org, London 2012 - Qualifying procedure).
  6. ^ (EN) Fina.org: London 2012 - Technical Officials. URL consultato il 23 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]