Pesi massimi leggeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I pesi massimi leggeri chiamati anche cruiser, sono una categoria di peso del pugilato collocata tra i pesi mediomassimi e i pesi massimi. Nei dilettanti l'analoga categoria ha il nome di pesi massimi.

Il limite di peso attuale per la categoria è di 200 libbre (90.7kg) a cui si è passati dalle 190 libbre (86.2kg) dell'inizio. La categoria è stata creata a seguito dell' aumentare di pugili che superavano di molto il limite di peso dei vecchi pesi massimi non consentendo più ai pugili più piccoli di essere competitivi. LA WBC è stata la prima federazione di boxe a riconoscere la divisione ed il primo incontro si è svolto tra Marvin Camel e Mate Parlov l'8 dicembre del 1979, finendo in pareggio. Nella rivincita disputata a marzo del 1980, si è imposto Camel diventando il primo campione dei massimi leggeri. Evander Holyfield è stato uno dei più grandi campioni della categoria riuscendo ad unificare i titoli WBA, WBC e IBF per poi trasferirsi nei pesi massimi nel 1988. Altri notevoli campioni sono stati Bobby Czyz, Tomasz Adamek, Virgil Hill, Alfred Cole, Orlin Norris, James Toney e David Haye.

Nei dilettanti a partire dalle Olimpiadi di Los Angeles del 1984 è stata creata una categoria analoga per i pugili fino a 91Kg. (200,2) libbre, a cui però è rimasto il nome di pesi massimi rinominando la superiore in pesi super massimi.

Campioni olimpici dei pesi massimi[modifica | modifica sorgente]

pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato