Félix Savón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Félix Savón
Bundesarchiv Bild 183-1987-0319-022, Michael Ernsz, Felix Savon.jpg
Savón colpisce con un diretto il tedesco Ernsz in un incontro del 1987
Dati biografici
Nome Félix Savón Fabré
Nazionalità Cuba Cuba
Altezza 198 cm
Peso 91 kg
Pugilato Boxing pictogram.svg
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Barcellona 1992 massimi
Oro Atlanta 1996 massimi
Oro Sydney 2000 massimi
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Reno 1986 massimi
Oro Mosca 1989 massimi
Oro Sydney 1991 massimi
Oro Tampere 1993 massimi
Oro Berlino 1995 massimi
Oro Budapest 1997 massimi
Argento Houston 1999 massimi
 

Félix Savón (San Vincente, 22 settembre 1967) è un ex pugile cubano, vincitore di tre titoli olimpici (è uno dei soli tre pugili riusciti in questa impresa, con il connazionale Teofilo Stevenson e l'ungherese László Papp) e sei mondiali.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Félix Savón, soprannominato "El Líder Máximo", nella sua lunga carriera si è aggiudicato 19 titoli internazionali: ai tre titoli olimpici e sei titoli mondiali vanno aggiunti, infatti, anche i tre ai Giochi panamericani (1987, 1991 e 1995), i quattro ai Giochi centramericani e caraibici (1986, 1990, 1993 e 1998) e i tre ai Goodwill Games (1990, 1994 e 1998).

In carriera ha un record di 266 vittorie e 9 sconfitte. Il boicottaggio cubano a Seul 1988 lo ha privato della possibilità di aggiudicarsi una 4a medaglia d'oro olimpica. Sei sono stati, invece, i suoi titoli mondiali consecutivi, una striscia di vittorie interrotta dal ritiro della sua squadra, che gli impedì di proseguire la finale nel 1999 con lo statunitense Michael Bennett, che probabilmente avrebbe battuto, come dimostrò l'anno successivo eliminandolo nei quarti di finale a Sydney 2000. Le rigide leggi sportive cubane gli impedirono di accedere al pugilato professionistico, nel quale si sarebbe sicuramente confermato un grande campione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]