Francesco De Piccoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco De Piccoli
De piccoli.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi massimi
Ritirato 26 dicembre 1965
Carriera
Incontri disputati
Totali 41
Vinti (KO) 37 (29)
Persi (KO) 4 (4)
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Roma 1960 Pesi massimi
 

Francesco De Piccoli detto Franco (Venezia, 29 novembre 1937) è un ex pugile italiano, il primo peso massimo italiano a vincere un oro olimpico ai Giochi di Roma 1960.

« Sono passati quasi 45 anni da quella medaglia e vedere qui per me tutta questa gente è emozionante. Io volevo diventare qualcuno - racconta De Piccoli - non ricco, semplicemente qualcuno, e il pugilato mi ha dato questa possibilità. Si parla tanto di questa disciplina e spesso la si condanna. Nel pugilato c'è il rispetto dell'avversario, prima, durante e dopo il match. »
(Francesco De Piccoli alla presentazione del libro di Valter Esposito.)

Da dilettante è stato due volte campione italiano, campione del mondo militari 1960 e oro ai giochi olimpici di Roma del 1960.

De Piccoli è stato professionista dal 1960 al 1965, anno del suo ritiro a soli 28 anni.

Finita la carriera di pugile ha fatto l'istruttore di guida nella propria autoscuola "Fracaro", ora del figlio.

Recitò anche come protagonista nell'episodio Quasi due metri della serie televisiva Quattro delitti, trasmesso dalla RAI nel 1979.

Adesso fa il pensionato, sempre in forma fisicamente come ai tempi dell'oro olimpico, gode di ottima salute. Viene spesso invitato a manifestazioni sportive come ospite d'onore.

Nel 2004 il giornalista e scrittore Valter Esposito ha scritto un libro che ne racconta la storia, intitolato Francesco De Piccoli storia di una medaglia d'oro (edizioni Il Prato - ISBN 88-87243-95-6).

Campione olimpico

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]