Giochi della VI Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Giochi della VI Olimpiade si sarebbero dovuti svolgere a Berlino (Germania) nel 1916, ma vennero annullati in seguito allo scoppio della Prima guerra mondiale.

Nonostante tutto, l'organizzazione dei Giochi andò avanti a lungo, dal momento che nessuno si sarebbe aspettato che la guerra continuasse così a lungo.[1]

Berlino vinse la concorrenza di Alessandria d'Egitto e di Budapest. Per l'occasione, venne costruito nel 1912-13 il Deutsches Stadion (successivamente ribattezzato Olympiastadion). Il programma prevedeva anche una settimana dedicata agli sport invernali (pattinaggio di velocità e di figura, hockey su ghiaccio e sci nordico).

La cerimonia di apertura dello Stadio Olimpico nel 1913

I Giochi vennero riassegnati a Berlino nel 1931, quando la capitale tedesca prevalse su Barcellona per l'organizzazione dei Giochi della XI Olimpiade.[2]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Le altre olimpiadi cencellate per motivi bellici:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pelle, Kimberly D.; Findling, John E., Historical dictionary of the modern Olympic movement, Westport, Conn, Greenwood Press, 1996, pp. 47-53, ISBN 0-313-28477-6.
  2. ^ Guttmann, Allen, The Olympics, a history of the modern games, Urbana, University of Illinois Press, 2002, p. 53, ISBN 0-252-07046-1.
giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici