Prima battaglia di Springfield

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Springfield
Data 25 ottobre 1861
Luogo Contea di Greene (Missouri)
Esito Vittoria dell’Unione
Schieramenti
US flag 34 stars.svg Stati Uniti d'America Flag of Missouri.svg Guardia dello stato del Missouri
Comandanti
Charles Zagonyi Julian Frazier
Effettivi
326[1] 1.000-1.500
Perdite
85[2] 133[3]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La prima battaglia di Springfield (o carica di Zagonyi) venne combattuta nell’ambito della guerra di secessione americana nella Contea di Greene (Missouri).

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo aver assunto il comando del dipartimento occidentale (con quartier generale a St. Louis) il maggiore generale John Charles Frémont formulò un piano per scacciare le forze confederate guidate da Sterling Price dal Missouri con l’obiettivo di estendere successivamente le proprie operazioni in Arkansas e Louisiana.

Frémont aveva a disposizione circa 20.000 soldati più una forza di cavalleria composta da 5.000 uomini guidata da Frank J. White. White però si ammalò e lasciò il comando della cavalleria a Charles Zagonyi.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua avanzata verso Springfield Frémont si accampò nei pressi del Pomme de Terre River a circa 50 km dalla città. Zagonyi e le sue truppe andarono in avanscoperta e caddero in un’imboscata tesa da una forza di guardie dello stato del Missouri guidata da Julian Frazier.[4].

Zagonyi ordinò ai suoi uomini di caricare i confederati che, dopo tre attacchi, furono costretti alla fuga. Zagonyi entrò nella città liberando i prigionieri filo-unionisti. La notte stessa però Zagonyi, temendo un contrattacco sudista, lasciò Springfield che venne occupata qualche giorno dopo dall’esercito di Frémont.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

A metà novembre, dopo che Frémont venne rimpiazzato dal maggiore generale David Hunter, l’esercito nordista evacuò Springfield e si ritirò a Sedalia e Rolla.

All’inizio del 1862 le truppe federali occuparono nuovamente Springfield che rimase sotto il controllo dell’Unione fino al termine della guerra civile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Banasik, p. 137
  2. ^ Banasik, p. 137
  3. ^ Banasik, p. 140-141
  4. ^ Banasik, pp. 136-137

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Banasik, Michael E., Confederate Tales of the War in the Trans-Mississippi Part One: 1861, 2010
  • Miller, Robert E., Zagonyi, in Missouri Historical Review, ottobre, 1981, Vol. 76, No. 2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]