Plesso cervicale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plesso cervicale
Gray804.png
Schema del plesso cervicale
Cervical plexus.PNG
Diagramma del plesso cervicale
Anatomia del Gray subject #210 925

Il plesso cervicale è uno dei sei plessi nervosi appartenenti al sistema nervoso periferico costituito dai rami anteriori dei nervi spinali.

Il plesso cervicale è formato dai rami anteriori del primo, secondo, terzo e quarto nervo cervicale (C1-C4), che si uniscono costituendo 3 anse anastomotiche disposte in verticale. C4 dà origine anche a un ramo discendente che entra nel plesso brachiale, mentre C1 emette un ramo che si accolla al nervo ipoglosso.

Localizzazione[modifica | modifica sorgente]

Si trova nel collo, nella loggia carotica, al davanti dei processi trasversi delle vertebre cervicali. Occupa l'interstizio delimitato dallo scaleno anteriore e dai muscoli lunghi del collo e della testa anteromedialmente e dai muscoli splenio del collo, scaleno medio ed elevatore della scapola posterolateralmente. Medialmente entra in rapporto con il fascio vascolonervoso del collo.

Il margine posteriore del muscolo sternocleidomastoideo costituisce il punto di repere a livello del quale i suoi rami si rendono visibili.

Rami[modifica | modifica sorgente]

I rami del plesso cervicale si dividono in rami cutanei e rami muscolari.

I rami cutanei sono sensitivi e si distribuiscono alla cute di collo, orecchio, parotide, spalla. Sono rami sensitivi:

I rami muscolari sono motori e si distribuiscono ai muscoli retto anteriore della testa, retto laterale della testa, lungo del collo, lungo della testa, scaleni anteriore e medio, elevatore della scapola, intertrasversari, sternocleidomastoideo e trapezio.

Inoltre il plesso emette 2 rami muscolari ben distinti: