Petaurista elegans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Petaurista macchiato[1]
Immagine di Petaurista elegans mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Pteromyini
Genere Petaurista
Specie P. elegans
Nomenclatura binomiale
Petaurista elegans
(Müller, 1840)
Sinonimi
Petaurista caniceps
(Gray, 1842)
Areale

Petaurista elegans distribution (gray, filled).png

Il petaurista macchiato (Petaurista elegans Müller, 1840), noto in cinese come Baiban Xiaowushu, è uno scoiattolo volante originario del Sud-est asiatico.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, gli studiosi riconoscono sette sottospecie di petaurista macchiato[1]:

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Con una lunghezza testa-corpo di 29,6-37,5 cm e una coda di 34,7-40,5 cm, il petaurista macchiato è una delle specie più piccole del genere Petaurista. La colorazione varia molto a seconda delle sottospecie. Sul dorso la pelliccia può essere di colore grigio scuro, giallo scuro o russet, con molti peli dall'estremità bianca che le danno un aspetto brizzolato o macchiato; il patagio è di colore arancio-rossastro scuro; la coda è dello stesso colore del dorso; il posteriore e la base della coda sono di colore rossiccio scuro uniforme; i margini laterali del patagio sono marrone-rossiccio scuro; l'interno delle orecchie e la zona oculare è di colore russet; il ventre è bruno-arancio brillante.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il petaurista macchiato è una specie molto comune, diffusa nelle regioni settentrionali dell'Asia meridionale, in Cina meridionale e centrale e nel Sud-est asiatico. Nell'Asia meridionale, è presente in Nepal, Bhutan e India nord-orientale, a quote di 3000-4000 m. In Cina, ove è molto diffuso, vive in Yunnan, Sichuan, Guizhou, Xizang, Hunan, Hubei, Shaanxi e Gansu. Nel Sud-est asiatico, è presente un po' ovunque, in Myanmar, Vietnam, Laos, Malesia, Thailandia e Indonesia (Sumatra, Giava e Borneo). Nella penisola malese si incontra tra i 1000 e i 4000 m di quota.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il petaurista macchiato vive nelle foreste montane, sia di conifere che di latifoglie. In Cina è presente soprattutto nelle foreste di querce e rododendri a 2100-3600 m, ma si incontra anche nelle foreste di conifere temperate e alpine, a 3000-3600 m. Questa specie è rigorosamente arboricola e notturna e si nutre di foglie di rododendro, gemme e coni di abete. Sebbene talvolta sia stato avvistato in coppie, nelle foreste di querce e abeti, a 30-40 m dal suolo, generalmente conduce vita solitaria. Nidifica nelle cavità delle querce o costruisce un proprio nido fatto di felci tra i rododendri più alti o gli abeti. Di notte questo animale si può individuare grazie al richiamo continuo che emette, simile a una sorta di piagnisteo. Conosciamo ben poco riguardo alle abitudini riproduttive. Le femmine di solito partoriscono uno o due piccoli. Una femmina che stava allattando è stata catturata nel mese di ottobre.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La principale minaccia per questa specie è la deforestazione (in particolar modo nel Sud-est asiatico), ma essa è ancora molto diffusa e la IUCN la colloca tra le specie a rischio minimo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Petaurista elegans in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Walston, J., Duckworth, J.W. & Molur, S. 2008, Petaurista elegans in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi