Paolo Donnarumma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo Donnarumma
Nazionalità Italia Italia
Genere Rock
Periodo di attività anni settanta - ancora in attività
Album pubblicati circa 120
Studio 119
Live 1 Rock and roll at an exibition con Demetrio Stratos
Raccolte 14 con i Lokomotion

Paolo Donnarumma (Taranto, 25 gennaio 1952) è un bassista e chitarrista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Paolo Donnarumma a quattro anni e mezzo si trasferisce a Milano dove nei primi anni settanta, intorno ai 18 anni, inizia a lavorare come musicista professionista suonando il basso e la chitarra nel gruppo che accompagna Maurizio Arcieri e nei gruppi rock milanesi Il Pacco e L'Enorme Maria (di Simon Luca).

Di lì a poco, inizia una lunga carriera di sessionman, alternando collaborazioni con i rappresentanti della musica rock alternativa milanese Claudio Rocchi, Alberto Camerini, Lucio Fabbri, Roberto Colombo, Donatella Bardi, Ivan Cattaneo a partecipazioni alle incisioni di artisti già affermati, appartenenti alla scena più "leggera": Bruno Lauzi, Drupi, Patty Pravo, Lucio Dalla (nel brano Com'è profondo il mare), Edoardo Bennato, Marco Ferradini (nel brano Teorema), Ron, Mina.

Dal 1980 al 1984 partecipa alla maggior parte dei dischi prodotti da Angelo Carrara e incisi negli studi di Alberto Radius, per la CGD, tra i quali La voce del padrone e L'arca di Noè di Franco Battiato e i singoli Un'estate al mare, Una vipera sarò, Good Good Bye e Mediterranea, con i relativi album Energie (1981), Vox (1983) e Mediterranea (1984) di Giuni Russo, ed infine Per Elisa, con la quale Alice vince il Festival di Sanremo 1981.

Suona per due anni nell'orchestra della RAI e collabora anche con Mediaset per la realizzazione di sigle televisive[1].

Nel 1978 fonda con il cantante, pianista e armonicista Gianfranco Gagliardi (noto come Pepé Gagliardi) il gruppo blues Anyway Blues che incide due album ai quali partecipano Stefano DeCarli, Lucio Bardi e Claudio Bazzari alle chitarre, Giampiero Prina alla batteria, Michele Bozza al sax, Giacinto Nocella alla tromba e Goran Marjanovic al violino. Il secondo album del gruppo, che contiene le musiche per lo spettacolo Hellzapoppin' di Ferdinando Bruni e Gabriele Salvatores al Teatro dell'Elfo di Milano, vince il premio come migliore colonna sonora teatrale dell'anno. Dopo le avventure musicali con gli Anyway Blues, sempre facendo il session man per le maggiori case discografiche italiane, Paolo suona nella rock band "Jackson three" per ben 10 anni, band capitanata dal chitarrista e produttore Ronnie Jackson, produttore di Celentano ed altri importanti artisti. Alla batteria Vanni Comotti dava un 'ottimo sprint e grande tensione ritmica e con questa band Paolo suona nei migliori e diversi clubs, pubs del nord italia con grandi consensi del pubblico e dei loro fans. Nel 1990 Paolo inizia una collaborazione nel gruppo del Mirò, storico locale milanese a brera, che durerà tre anni suonando ben tutte le sere in un'ottima pop rock band, allietando migliaia di clienti del locale. Dopo il periodo Mirò, Paolo comincia a suonare con i Lokomotion, collaborazione che è durata circa quindici anni ed ancora sporadicamente continua. Dal 1999 al 2010 Paolo ha lavorato nel mondo del denaro, la mitica Borsa italiana, ma contemporaneamente continuava a suonare con il suo gruppo i Lokomotionhttp://www.lokomotion.it/, con cui ha prodotto e registrato in otto anni dodici cds di covers, con mansioni di bassista, chitarrista, fonico, arrangiatore, dischi poi venduti dalla Universal Music nelle edicole, autogrill, stazioni, etc.. Paolo nel 2007 abbandona i Lokomotion e si ritira nel suo mondo di ricerca sperimentale. Dal 2007 inizia a collaborare nell'ambito di vari progetti musicali con il batterista e produttore Della Euro Groove Department Marco Maggiore e finalmente dopo aver passato un periodo abbastanza lungo lontano dai palcoscenici, nel 2010 inizia a collaborare con Ricky Belloni, chitarrista e cantante dei New Trolls, suo grande amico da sempre e chitarrista nel gruppo Gli Androidi prima band creata all'età di 16 anni con il bravissimo batterista Flaviano Cuffari ora insegnante al C.P.M.. Nel 2010 Paolo ricomincia ad insegnare basso elettrico e chitarra acustica ed elettrica solista nella scuola di musica L'Aeroplano, potete visitarne la pagina su FB, poi approda alla scuola Crescendo in musica di Corbetta, anche questa presente su FB. Contemporaneamente da lezioni private a più allievi sia di basso che chitarra con buoni risultati. Ora comincia il terzo anno di insegnamento, dopo aver ripreso in pieno l'attività di musicista, sempre seguendo l'intenzione di voler dare la possibilità di diventare musicisti professionisti a tanti allievi desiderosi di fare parte del difficile mondo musicale di oggi. Nel 2012 dopo la morte di Lucio Dalla, Paolo insieme a Flaviano Cuffari e Claudio Bazzari, partecipano al C.P.M. allo spettacolo in onore di Lucio dalla, avendo loro partecipato come session men alla registrazione di "Come è profondo il mare" nel lontano 1976, inaugurando il mitico ed incredibile Castle Studio di Carimate, dove poi ha passato molto tempo in tantissime registrazioni per più di quindici anni. Ritornando ai giorni attuali, dal 2010 al 2012, Paolo suona due anni nel trio di Alessio Lorenzi, brillante chitarrista cantante, suonando il meglio della musica rock da Hendrix ad oggi. La band è stata ospite anche al Festival del blues di Lugano. Per Paolo Donnarumma è impossibile stare lontano dalla musica ed ora è impegnato in nuovi progetti molto interessanti. Per Paolo la musica è acqua, terra, fuoco, aria, in fin dei conti "Vita". Abbiamo potuto e ancora possiamo ammirare il suo impegno nella musica ascoltando il suo mitico suono di basso e le sue melodiche esecuzioni che lo hanno portato fino da giovanissimo nel mondo dei migliori musicisti dal 1970 ad oggi!

Negli ultimi anni Paolo ha anche pubblicato il libro di racconti Buongiorno signorina, posso?.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con gli Anyway Blues[modifica | modifica sorgente]

Partecipazioni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ MySpace