Oscar - Un fidanzato per due figlie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oscar - Un fidanzato per due figlie
Titolo originale Oscar
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1991
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere commedia poliziesco
Regia John Landis
Soggetto Claude Magnier
Sceneggiatura Michael Barrie, Jim Mulholland
Produttore Leslie Belzberg
Casa di produzione Buena Vista Distribution
Fotografia Mac Ahlberg
Montaggio Dale Beldin
Musiche Elmer Bernstein
Costumi Deborah Nadoolman, William Ladd Skinner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Oscar - Un fidanzato per due figlie (Oscar) è un film diretto da John Landis. La pellicola, una commedia degli equivoci incentratata su una giornata particolarmente movimentata di un mafioso degli anni trenta interpretato da Sylvester Stallone, è il remake di Io, due figlie, tre valigie (1967) di Édouard Molinaro e con Louis de Funès.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti, 1931. Angelo "Snaps" Provolone è un gangster che al capezzale di suo padre morente giura di diventare onesto. La polizia, dal palazzo di fronte, lo spia, certa che stia tramando qualche cosa. In quella mattina però Snaps ha ben altri problemi. Devono arrivare dei banchieri per firmare un contratto (e si dimostreranno più disonesti dei gangster), il suo ex contabile gli comunica che lo ha frodato e che gli restituirà il malloppo non appena sposata la figlia di cui è innamorato. La figlia in realtà ama l'autista (Oscar) il quale per paura scappa e lei mente ad Angelo raccontando di essere incinta. La domestica se ne va per sposare un milionario e arriva un'altra donna che Provolone riconosce essere una sua ex fiamma che gli confessa di aver avuto una figlia da lui. Arriva una ragazza (Theresa) che confessa a Snaps di aver mentito al suo fidanzato (l'ex contabile) dicendogli di essere la figlia di Provolone, guarda caso si scopre poi che è proprio vero (poiché figlia della ex fiamma di Provolone). La seconda figlia si innamora di un professore in visita e per salvare l'onore della famiglia Angelo approva il matrimonio riparatore anche se in realtà non c'è nulla da riparare. Felice finale per tutti. Un ultimo colpo di scena: entra un ragazzo con la sacca da militare sulle spalle: è Oscar. Reclamizza il suo amore per la quasi-sposa del professore; ma Angelo interviene subito dicendo sottovoce al suo maggiordomo: "Liquidalo, Espeditivamente" e così Oscar viene mandato fuori di casa in un modo del tutto originale e i due matrimoni possono davvero avere luogo.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito nelle sale statunitensi il 16 aprile 1991.

La pellicola è costata circa 36 milioni di dollari, ma al botteghino americano incasso 23 562 716 $ invece mondialmente 25 862 716 $, non pareggiando mai il budget.

Musiche[modifica | modifica sorgente]

Il film è per lo più musicato da varie ritrattazioni dall'originale parte de Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, Largo al factotum.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema