Ladri di cadaveri - Burke & Hare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ladri di cadaveri - Burke & Hare
Burk e Hare.png
Una scena del film
Titolo originale Burke & Hare
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2010
Durata 91 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia nera, comico
Regia John Landis
Sceneggiatura Piers Ashworth, Nick Moorcroft
Produttore Barnaby Thompson, Alexandra Ferguson (co-produttore)
Produttore esecutivo Nigel Green, James Spring, Tim Smith, Paul Brett, Peter Nichols, James Atherton, Jan Pace
Casa di produzione Ealing Studios, Fragile Films, Prescience, Quickfire Films
Fotografia John Mathieson
Montaggio Mark Everson
Musiche Joby Talbot
Scenografia Simon Elliott
Costumi Deborah Nadoolman
Trucco Christine Blundell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ladri di cadaveri - Burke & Hare (Burke & Hare) è un film del 2010 diretto da John Landis distribuito nelle sale del Regno Unito il 29 ottobre 2010, uscito in Italia il 25 febbraio 2011.

« "This is a true story. Except for the parts that are not." »

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra in chiave comica la storia degli omicidi commessi da William Burke e William Hare a Edimburgo nel XIX secolo. Si apre a Edimburgo con la narrazione del boia Angus (Bill Bailey), che racconta di come i corpi delle persone, da lui stesso impiccate, venissero portate al dott. Robert Knox (Tom Wilkinson) per la dissezione, mentre il suo rivale, il dott. Alexander Monro (Tim Curry), che voleva il posto di Knox, era lasciato con le parti amputate delle persone vive. A un certo punto, però, l'assistente di Monro, Charles Darwin (Christian Brassington) si presenta con una falsa lettera attestante l'obbligo che i cadaveri siano trasportati nello studio di Monro per esservi dissezionati. Angus rimane con l'assistente di Knox, Patterson (Michael Smiley), a cui spiega che d'ora in poi i corpi devono essere consegnati a Monro. Patterson riporta il messaggio a Knox.

Il film quindi stacca su William Burke (Simon Pegg) e William Hare (Andy Serkis), due squattrinati ciarlatani irlandesi che tentano di vendere della muffa di formaggio che loro dichiarano essere muschio vantandone le doti terapeutiche. Quando la loro truffa viene scoperta, fuggono verso la locanda di proprietà della moglie di Hare, Lucky (Jessica Hynes), che afferma che uno dei loro inquilini è morto e intima loro di sbarazzarsi in qualche modo del cadavere. Burke e Hare decidono quindi di celarlo in un barile da aringhe, e per farlo sono costretti a spezzargli la colonna vertebrale. Lungo la strada si fermano ad un pub, dove apprendono delle difficoltà di procurarsi corpi da dissezionare da poco insorte per il dottor Knox, il quale è perciò disposto a offrire una bella somma a chi glieli fornisca. Burke e Hare si recano quindi nella dimora di Knox e gli offrono il cadavere con la schiena piegata nascosto nel barile. Knox dà loro 5 sterline e aggiunge che ne avrebbe date altrettante per ogni altro cadavere che i due gli avessero procurato.

Inizialmente i due pensano di procurarsi facilmente dei cadaveri dissotterrandoli dal cimitero, ma incontrano subito delle difficoltà che li fanno desistere: il corpo che hanno esumato è già ridotto a uno scheletro e il cimitero è presidiato dalle guardie, che sparano contro di loro e feriscono lievemente Burke. Tornati alla locanda della moglie di Hare, apprendono da questa, depressa e abbandonatasi all'alcol, che un anziano inquilino cui è molto affezionata, Joseph (Christopher Lee), un ex soldato che ha combattuto contro Napoleone, è moribondo. I due si recano quindi nella sua stanza e lo finiscono soffocandolo con il loro peso in modo da non danneggiare il cadavere da portare a Knox.

Ringalluzziti dal successo, decidono di recarsi in un pub più esclusivo, dove sono ammessi spacciandosi per il grande poeta William Wordsworth e il suo sodale. Nel pub una giovane donna attraente, Helen McDougal (Isla Fisher), un'ex prostituta che si fa chiamare Ginny, tenta di attirare l'attenzione dei clienti recitando un brano del Macbeth di William Shakespeare. Mentre gli altri restano indifferenti all'esibizione, Burke rimane folgorato dal suo fascino e va a conoscere la donna, il cui sogno è diventare un'attrice. Mentre Burke vorrebbe usare il denaro ricevuto da Knox per aiutare Ginny a diventare un'attrice e produrre il suo primo spettacolo teatrale, Hare intende usarlo per aprire un'impresa di pompe funebri.

Burke e Hare tentano di procurarsi altri cadaveri spigendo giù da una scala un passante (il quale però rimane illeso) e sbarrando la strada con un tronco d'albero a una diligenza (che però cade in mare da una scogliera, rendendo irrecuperabili i cadaveri delle vittime). Finalmente riescono a far morire di spavento un passante obeso, e portano il suo cadavere a Knox.

Burke e Hare si dividono i soldi ricevuti da Knox: Burke invita a cena Ginny, annunciandole che sarà lui a finanziare il suo primo spettacolo, lei lo abbraccia e gli permette di trovarle una casa, mentre Hare va al bar dove incontra Fergus (David Schofield), il sofferente scagnozzo del criminale Danny McTavish (David Hayman). Fergus spiega che McTavish lo utilizza per barare al gioco d'azzardo, ma tiene tutti i soldi per sé stesso. Hare spiega che deve portare due cadaveri alla settimana a Knox e riceve un sacco di soldi in pagamento. Fergus lo riferisce a McTavish.

Più tardi, mentre Burke sta lasciando il bar dopo aver raccontato a Ginny la buona notizia, viene incappucciato e trascinato in una carrozza, dove trova Hare nelle stesse condizioni, e si trova faccia a faccia con McTavish e Fergus. McTavish spiega che se Burke e Hare vogliono continuare a vivere, devono pagargli la metà dei soldi che guadagnano da Knox, e in cambio McTavish fornirà loro protezione. La loro unica possibilità è accettare, quindi Burke e Hare sono gettati dalla carrozza mentre sta attraversando un bosco. Mentre Burke e Hare fanno il loro ritorno alla locanda, cominciano ad organizzare il piano su chi uccidere ogni settimana.

Quando la gente comincia a morire, Lucky diviene sospettosa, come anche il capitano della polizia Tam McLintoch (Ronnie Corbett), che visita Lord Harrington (Hugh Bonneville) e William Wordsworth (Simon Farnaby) per informarli. Harrington e Wordsworth danno il permesso a McLintoch di dare la caccia ai criminali e di impiccarli.

A seguito di ciò, Hare è rapito una seconda volta da McTavish, che pretende il denaro per la protezione. Mentre Hare e Fergus si guardano, la scena passa al tavolo per l'autopsia, dove il corpo di McTavish aspetta che Knox cominci la dissezione. Questo provoca indignazione, e Burke e Ginny vengono catturati da McLintoch mentre stanno per fare l'amore. Hare e Lucky vengono catturati mentre copulano.

Tutti sono rinchiusi in celle diverse, e sono informati che, se uno di loro ammetterà gli omicidi, gli altri saranno liberati. Burke accetta ad una condizione, di essere messo nella stessa cella di Ginny per poter consumare il loro amore. La richiesta viene accettata.

Il giorno seguente, Burke aspetta la sua impiccagione vicino al patibolo. Quando Angus (il boia) chiede se Burke ha un'ultima dichiarazione, egli afferma "Solo questo", prima guardare tra la folla alla ricerca di Ginny, e continua:"L'ho fatto per amore". Quindi viene impiccato.

Angus racconta quindi come i personaggi proseguirono le loro vite, prima che la camera si avvicini allo scheletro di Burke, che oggi si trova in un museo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

David Tennant doveva interpretare la parte di William Hare, ma lasciò la produzione prima dell'inizio delle riprese; fu sostituito da Andy Serkis.[1][2]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese si sono svolte ad Edimburgo con alcune scene a Stirling, Londra e a Knole, presso Sevenoaks, nel Kent,[3] e anche negli Ealing Studios. La sceneggiatura fu scritta da Piers Ashworth e Nick Moorcroft, che in precedenza avevano scritto i film di St. Trinian's School, sempre per gli Ealing, che sono gli studi di registrazione dei film indipendenti degli ultimi 10 anni.

Landis ha dichiarato:

« Lavorare nei rivitalizzati Ealing Studios è stato un grande onore (...) I film come Sangue blu e La signora omicidi sono stati un esempio guida negli anni, e spero di essere riuscito a mixare anch'io commedia e oscurità con Burke e Hare.[4] »

Il primo trailer ufficiale per il film è uscito il 5 ottobre del 2010.[5] È stato proiettato in alcuni cinema britannici prima di Paranormal Activity 2.

È uscito nelle sale il 29 ottobre 2010[6].

Effetti visivi[modifica | modifica wikitesto]

Gli effetti speciali digitali sono stati realizzati dall'azienda BlueBolt.[7]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Il film detiene attualmente un rating del 35% su Rotten Tomatoes[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrew Mack, David Tennant joins Simon Pegg in John Landis' 'Burke and Hare' in Twitch Film, 11 ottobre 2009. URL consultato il 14 giugno 2010.
  2. ^ Brian Warmouth, Andy Serkis Replaces David Tennant In 'Burke And Hare,' According To Star Simon Pegg's Twitter Feed in MTV News, 20 gennaio 2010. URL consultato il 14 giugno 2010.
  3. ^ Landis Talks 'Burke & Hare' Horror, New Image
  4. ^ Interview with the UK Guardian
  5. ^ Official Trailer for 'Burke & Hare'
  6. ^ Horatia Harrod, Burke and Hare: behind the scenes in Telegraph, 4 ottobre 2010. URL consultato il 5 ottobre 2010.
  7. ^ (EN) Projects | BlueBolt. URL consultato il 30 luglio 2011.
  8. ^ http://www.rottentomatoes.com/m/burke_and_hare/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema