Monte Livata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Livata
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Altezza 1 429 m s.l.m.
Catena Monti Simbruini (nel Subappennino laziale)
Coordinate 41°55′53.04″N 13°08′53.16″E / 41.9314°N 13.1481°E41.9314; 13.1481Coordinate: 41°55′53.04″N 13°08′53.16″E / 41.9314°N 13.1481°E41.9314; 13.1481
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Livata

Il Monte Livata è una montagna di media altitudine (1 429 m s.l.m.) appartenente alla catena dei monti Simbruini nel Lazio.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'altopiano di Monte Livata è sede dell'omonima stazione climatica, situata in eccellente posizione geografica, ad appena 15 chilometri da Subiaco. Il comprensorio livatese si estende per circa 3000 ettari nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini. È identificato generalmente col toponimo di Monte Livata, o più semplicemente Livata, ma si articola al suo interno in tre contrade o zone, tutte accomunate dalla natura carsica del suolo, ma differenziate, tra loro, per altitudine, tipologie vegetazionali e livello di antropizzazione del territorio: i) Livata,propriamente detta, è situata nella parte più bassa dell'Altopiano, a una quota di circa 1425 m. s.l.m., e comprende le aree dell'Anello e della Valletta ; ii) Campo dell'Osso, situata in posizione intermedia, a quota 1580 m. circa, comprende l'area della Fossa dell'Acero; iii) Monna dell'Orso (cosiddetta La Monna), situata nella zona sommitale dell'Altopiano, si estende da 1618 m. a 1758 m. di altitudine.

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Sul pendio erano presenti numerosi impianti sciistici, fruiti da un intenso turismo invernale negli anni sessanta e settanta del XX secolo.

Dagli inizi degli ottanta è cominciato un lento declino complice la gestione poco oculata dei servizi (mancano tutt'oggi acqua potabile ed allacci al sistema fognario). Tuttavia fino al 2008 era in funzione lo skilift "La monna dell'orso", che offriva ai visitatori 5 piste da sci alpino: Del Sole, Dell'orso, Delle Signore, Zio Paperone e Topolino. A causa della scadenza (più volte prorogata) della concessione, lo skilift ha dovuto chiudere i battenti per far posto ad una seggiovia, tuttora in funzione per i turisti[1][2].

Tuttavia al momento sembrano esserci buone notizie su più fronti: 1) nell'incontro tenutosi tra il sindaco, gli imprenditori e i proprietari di appartamenti (incontro pubblico del 14 luglio 2013 [3]) fu riferito che a fine mese sarebbero arrivati i materiali della Leitner per il completamento della seggiovia. La scadenza è stata rispettata e dopo una breve pausa estiva a fine agosto sono ripresi i lavori di montaggio, e la seggiovia è stata inaugurata il 22 dicembre 2013; 2) sono iniziati i lavori per il completamento dei collettori fognari; 3) sono stati reperiti i fondi dalla Regione Lazio [4] per il completamento dell'acquedotto.

La seggiovia sarà operativa dalla stagione invernale 2013/2014. Anche il collettore fognario è stato ripristinato e a breve cominceranno le procedure per l'allaccio delle unità abitative.[5]

Per quanto riguarda l'acqua potabile, alla luce di recenti delibere regionali, i lavori di completamento dell'acquedotto (già avviati e poi interrotti) verranno quanto prima ripresi.[6]

Monte Livata è anche nota per essere l'arrivo della Speata, celebre corsa podistica che parte da Subiaco e arriva sulla cima della splendida montagna livatense[7].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regione Lazio - Mobilita' E Trasporto Pubblico Locale - Sala Stampa
  2. ^ Monte Livata senza pace
    Impianti, ennesimo rinvio - Roma Capitale - iltempo
  3. ^ Open day Monte Livata Inaugurazione anello 14 / 7 / 2013 - YouTube
  4. ^ Città di Subiaco
  5. ^ Comune di Subiaco - News Collettore fognario Monte Livata (sito istituzionale)
  6. ^ Comune di Subiaco - News Acquedotto Monte Livata (sito istituzionale)
  7. ^ http://www.laspeata.it/la_speata.htm/