Matt Prater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matt Prater
Matt Prater.JPG
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 82 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Placekicker
Squadra Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Carriera
Giovanili
Stemma UCF Knights UCF Knights
Squadre di club
2006 Stemma Detroit Lions Detroit Lions
2007 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins
2007 Stemma Atlanta Falcons Atlanta Falcons
2007 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins
2007- Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 24 agosto 2014

Matt Prater (Mayfield Heights, 10 agosto 1984) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di placekicker per i Denver Broncos della National Football League. Dopo non essere stato scelto nel Draft NFL 2006 firmò con i Detroit Lions. Al college ha giocato a football all'Università della Florida Centrale. Prater detiene il record per il più lungo field goal segnato nella storia della NFL, 64 yard.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Detroit Lions[modifica | modifica sorgente]

Al draft NFL 2006 non fu selezionato ma successivamente firmò in qualità di free agent coi Lions. Il 27 agosto venne rilasciato e per il resto della stagione rimase fuori dai campi di gioco, privo di una squadra.

Miami Dolphins[modifica | modifica sorgente]

Matt firmò coi Dolphis l' 11 gennaio 2007 un'opzione per un'eventuale futuro contratto ma il 27 agosto vienne svincolato.

Atlanta Falcons[modifica | modifica sorgente]

Con i Falcons giocò 2 sole partite, dopodiché il 18 settembre 2007 venne rilasciato dopo aver sbagliato due field goal.

Ritorno ai Dolphins[modifica | modifica sorgente]

Il ritorno a Miami fu di breve durata, tanto che Prater non scese mai in campo.

Denver Broncos[modifica | modifica sorgente]

Con i Broncos iniziò a giocare nel ruolo di kicker titolare e nella sua prima stagione in Colorado vinse anche il titolo di miglior giocatore degli special team della settimana.

Nelle stagione 2010, Prater saltò le ultime 4 partite per un infortunio al bacino. Il 24 dicembre venne inserito in lista infortunati.

Il 27 luglio 2011 rifirmò per un altro anno con i Broncos.

Il 5 marzo 2012 venne applicata sul giocatore la franchise tag da parte dei Broncos[1]. Il 2 luglio 2012, la franchigia annunciò l'accordo con Prater per un nuovo accordo quadriennale del valore di 13 milioni di dollari, compresi 3 milioni di bonus alla firma[2].

L'8 dicembre 2013, nella gara contro i Tennessee Titans, Prater stabilì il nuovo record NFL segnando un field goal dalla distanza di ben 64 yard[3][4][5], venendo premiato per la seconda volta in carriera come miglior giocatore degli special team della AFC della settimana[6]. A fine stagione fu convocato per il primo Pro Bowl in carriera e inserito nel Second-team All-Pro[7]. Coi Broncos raggiunse il Super Bowl XLVIII, perso contro i Seattle Seahawks.

Il 24 agosto 2014, Prater fu sospeso dalla lega per quattro partite della stagione per problemi concernenti l'abuso di alcoolici[8].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Denver Broncos: 2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2013
2013
  • Giocatore degli special team della AFC della settimana: 2
5ª del 2010, 14ª del 2013
  • Record NFL per il più lungo field segnato (64 yard)

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 96
Field goal tentati 174
Field goal segnati 142
Field goal più lungo 64

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Teams that have used franchise tags on 2012 free agents.
  2. ^ (EN) Matt Prater signs four-year deal with Broncos.
  3. ^ (EN) Matt Prater breaks field-goal record with 64-yarder, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  4. ^ (EN) Game Center: Tennessee 28 Denver 51, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  5. ^ Nfl, i Saints bloccano i Panthers. Vittoria thrilling per i Patriots, La Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2013. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  6. ^ (EN) Josh McCown, John Abraham lead players of the week, NFL.com, 11 dicembre 2013. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  7. ^ (EN) 2013 All-Pro teams, NFL.com, 3 gennaio 2014. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  8. ^ (EN) Matt Prater of Denver Broncos says he's suspended, NFL.com, 24 agosto 2014. URL consultato il 24 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]