Luigi De Magistris (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Luigi De Magistris (arcivescovo))
Luigi De Magistris
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Luigi De Magistris.svg
Iuste iudica proximo
Titolo Cardinale diacono dei Santissimi Nomi di Gesù e Maria in via Lata
Incarichi attuali Pro-Penitenziere Maggiore emerito[1]
Incarichi ricoperti Reggente della Penitenzieria Apostolica
Pro-Penitenziere Maggiore
Nato 23 febbraio 1926 (89 anni) a Cagliari
Ordinato presbitero 12 aprile 1952
Nominato vescovo 6 marzo 1996 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Consacrato vescovo 28 aprile 1996 dal cardinale Giovanni Canestri
Elevato arcivescovo 22 novembre 2001 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Creato cardinale 14 febbraio 2015 da papa Francesco

Luigi De Magistris (Cagliari, 23 febbraio 1926) è un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Cagliari il 23 febbraio 1926 da una nobile famiglia sarda di origine piemontese[2][3][4] ed è ordinato sacerdote il 12 aprile 1952. È fratello di Paolo De Magistris, più volte sindaco di Cagliari.

L'11 aprile 1979 è nominato reggente della Penitenzieria Apostolica.

Il 6 marzo 1996 è eletto vescovo titolare di Nova ed è consacrato il 28 aprile dello stesso anno nella collegiata di Sant'Anna a Cagliari dal cardinale Giovanni Canestri, essendo co-consacranti l'arcivescovo Ottorino Pietro Alberti e il vescovo Tarcisio Pillolla.

Il 22 novembre 2001 è nominato pro-penitenziere maggiore di Santa Romana Chiesa (ossia titolare di quel dicastero: non ha portato il titolo di penitenziere, perché questo è riservato ai cardinali) ed elevato arcivescovo.

Mantiene l'incarico fino al 4 ottobre 2003, quando si dimette per limiti di età.

Fa parte in diverse occasioni anche della Congregazione per le cause dei santi.

Il 14 febbraio 2015 è creato cardinale da papa Francesco; prende possesso della diaconia il successivo 17 febbraio[5].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda biografica nel sito della Santa Sede
  2. ^ http://www.araldicasardegna.org/indice.htm , cliccando su Statuto e Elenco Nobiliare Sardo, poi su Elenco nobiliare sardo aggiornato al 2012, infine su De Magistris.
  3. ^ http://www.araldicasardegna.org/genealogie fu/alberi_genealogici/albero_famiglia_de_magistris.htm
  4. ^ Monsignor De Magistris ha il titolo nobiliare di nobile dei conti di Castella (si vedano le note precedenti per le fonti).
  5. ^ Avviso dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche, 14.02.2015 - Possesso cardinalizio. URL consultato il 19/2/2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Reggente della Penitenzieria Apostolica Successore Emblem Holy See.svg
Giovanni Sessolo 11 aprile 1979 - 22 novembre 2001 Gianfranco Girotti
Predecessore Vescovo titolare di Nova Successore BishopCoA PioM.svg
Mario del Valle Moronta Rodríguez 6 marzo 1996 - 14 febbraio 2015
Titolo personale di arcivescovo dal 22 novembre 2001
Juan Carlos Cárdenas Toro
Predecessore Pro-Penitenziere Maggiore Successore Emblem Holy See.svg
William Wakefield Baum
(penitenziere maggiore)
22 novembre 2001 - 4 ottobre 2003 James Francis Stafford
(penitenziere maggiore)
Predecessore Cardinale diacono dei Santissimi Nomi di Gesù e Maria in via Lata Successore CardinalCoA PioM.svg
Domenico Bartolucci dal 14 febbraio 2015 in carica