Ottorino Pietro Alberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ottorino Pietro Alberti (Nuoro, 17 dicembre 1927Nuoro, 17 luglio 2012) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Ottorino Pietro Alberti
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Veritatem facientes in caritate
Nato 17 dicembre 1927 a Nuoro
Ordinato presbitero 18 marzo 1956 dal vescovo Giuseppe Melas
Consacrato arcivescovo 8 settembre 1973 dal cardinale Sebastiano Baggio
Deceduto 17 luglio 2012 a Nuoro

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laurea in scienze agrarie all'Università di Pisa. Viene ordinato sacerdote il 18 marzo 1956. È stato docente e successivamente rettore del Seminario Maggiore di Cagliari dal settembre 1971 al settembre 1973 cui ben presto unisce l'impegno di segretario e docente presso la Pontificia Università Lateranense.

Il 9 agosto 1973 è nominato arcivescovo di Spoleto e vescovo di Norcia. Riceve l'ordinazione episcopale l'8 settembre 1973 dal cardinale Sebastiano Baggio (coconsacranti: arcivescovo Giuseppe Bonfiglioli, vescovo Giovanni Melis Fois). Il 30 settembre 1986 è chiamato a reggere la nuova arcidiocesi di Spoleto-Norcia. Successivamente viene anche nominato membro della Congregazione per le Cause dei Santi. Il 23 novembre 1987 viene trasferito alla guida dell'arcidiocesi di Cagliari dove fa solenne ingresso il successivo 24 gennaio 1988 . Viene quindi eletto Presidente della Conferenza Episcopale Sarda e, in tale veste, indice e presiede il Concilio Plenario Sardo.

Si dimette il 20 giugno 2003 per raggiunti limiti di età e nel settembre dello stesso anno lascia Cagliari per tornare nella sua città natale, Nuoro, dove era stato a suo tempo nominato canonico onorario della cattedrale e dove risiede sino al giorno della morte.

Si è spento il 17 luglio 2012 nella sua casa natale di Nuoro all'età di 84 anni.[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a diverse pubblicazioni di carattere prettamente pastorale, monsignor Alberti è stato attento studioso di teologia e di storia. Fra le sue pubblicazioni[2] monografiche:

  • I vescovi sardi al Concilio Vaticano I, Roma, Pontificia università lateranense, 1963;
  • La Sardegna nella storia dei concili, Roma, Pontificia università lateranense, 1964;
  • Le relazioni triennali di Don Alfonso de Lorca, arcivescovo di Sassari, alla Sacra congregazione del concilio (1590-1600), Roma, Pontificia università lateranense, 1965;
  • Problemi di origine in S. Ireneo, Roma, Pontificia università lateranense, 1966;
  • Elementi di filosofia cristiana, Roma, Centro Ut unum sint, 1967-1968;
  • Il dizionario dei concili, Roma, Pontificia università lateranense, 1968;
  • La scienza nel pensiero di Teilhard de Chardin, Roma, Pontificia università lateranense, 1969;
  • Scritti di storia civile e religiosa della Sardegna, introduzione di Giancarlo Sorgia, Cagliari, Della Torre, 1994, ISBN 88-7343-257-3;
  • La diocesi di Galtellì dall'unione a Cagliari (1495) alla fine del secolo XVI, Sassari, 2D editrice mediterranea, 2 volumi, 1993-1994;
  • Presentazione a Domenico Filia, La Sardegna cristiana, riproduzione dell'edizione del 1909-1929, Sassari, Delfino, 1995, 3 volumi, ISBN 88-7138-122-X;
  • Presentazione a La Sacra Bibbia. Tradotta in lingua sarda da Salvatore Ruju, traduzione di Salvatore Ruju, prefazione di Massimo Pittau, Nuoro, Solinas, 2003; nuova edizione Sa Bibbia sacra. Edissione uffissiale de sa CEI, Cufferenzia de sos piscamos italianos; bortada in limba sarda dae Bobore Ruju, Cagliari, L'unione sarda, 5 volumi, 2006.

Inoltre per la sua attività di studioso gli sono stati dedicati:

  • Francesco Atzeni e Tonino Cabizzosu (a cura di), Studi in onore di Ottorino Pietro Alberti, Cagliari, Della Torre, 1998, ISBN 88-7343-319-7.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa: morto mons. Alberti, ex arcivescovo di Cagliari Ansa.it
  2. ^ A cui si risale con una semplice ricerca nel Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
Predecessore Arcivescovo di Spoleto Successore Archbishop CoA PioM.svg
Giuliano Agresti 9 agosto 1973 - 30 settembre 1986 -
Predecessore Vescovo di Norcia Successore BishopCoA PioM.svg
Giuliano Agresti 9 agosto 1973 - 30 settembre 1986 -
Predecessore Arcivescovo di Spoleto-Norcia Successore Archbishop CoA PioM.svg
- 30 settembre 1986 - 23 novembre 1987 Antonio Ambrosanio
Predecessore Arcivescovo di Cagliari Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Giovanni Canestri 23 novembre 1987 - 20 giugno 2003 Giuseppe Mani

Controllo di autorità VIAF: 12455835 LCCN: n86119126