Concistori di papa Francesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Papa Francesco.

Papa Francesco

Questa voce raccoglie l'elenco completo dei concistori ordinari pubblici per la creazione di nuovi cardinali presieduti da papa Francesco, con l'indicazione di tutti i cardinali creati.

22 febbraio 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 febbraio 2014, durante il suo primo concistoro, papa Francesco ha creato diciannove nuovi cardinali (sedici elettori, ossia porporati con meno di 80 anni che hanno il diritto di entrare in conclave, e tre ultraottantenni).[1] I sedici nuovi porporati sono:[2]

Oltre ai sedici cardinali elettori sono stati creati altri tre cardinali ultraottantenni "che si sono distinti per il loro servizio alla Santa Sede e alla Chiesa":

In questo concistoro viene creato il cardinale più anziano di sempre al momento della nomina nella storia della Chiesa cattolica: Loris Francesco Capovilla (98 anni, 4 mesi e 8 giorni).

14 febbraio 2015[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 gennaio 2015, nel corso dell'Angelus, papa Francesco ha dato lettura dei nomi dei venti cardinali che ha creato nel concistoro del 14 febbraio 2015. Tra questi, quindici sono elettori:

Oltre ai quindici cardinali elettori sono stati creati altri cinque cardinali ultraottantenni "che si sono distinti per la loro carità pastorale nel servizio alla Santa Sede e alla Chiesa":

In questo concistoro viene creato il secondo cardinale più anziano di sempre al momento della nomina nella storia della Chiesa cattolica (dopo Loris Francesco Capovilla, creato il 22 febbraio 2014): José de Jesús Pimiento Rodríguez.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angelus, 12 gennaio 2014, vatican.va. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  2. ^ Titoli e Diaconie assegnati ai nuovi Cardinali creati nel Concistoro del 22 febbraio 2014, vatican.va. URL consultato il 23 febbraio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo