Lorenzo Salvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorenzo Salvi (litografia di Josef Kriehuber)

Lorenzo Salvi (Ancona, 4 maggio 1810Bologna, 16 gennaio 1879) è stato un tenore italiano.

Esordì al Teatro San Carlo di Napoli nella prima esecuzione dell'opera di Gaetano Donizetti Il diluvio universale, in una parte secondaria. Dal 1831 risedette a Roma in via di affermazione artistica. Nel 1839 fu nuovamente a Napoli per la prima esecuzione dell'opera Betly ancora di Donizetti. Fu un ottimo interprete delle opere anche più celebri di Donizetti come Lucia di Lammermoor e Lucrezia Borgia. Sempre nel 1839 esordì al Teatro alla Scala di Milano, con un'opera di Federico Ricci Un duello sotto Richelieu, Gianni di Parigi di Donizetti e il 17 novembre dello stesso anno (e repliche) nella prima assoluta dell'opera di Giuseppe Verdi Oberto, Conte di San Bonifacio, nel ruolo di Riccardo.

Prese parte alla prima rappresentazione anche dell'opera buffa di Giuseppe Verdi Un giorno di regno, presso il Teatro alla Scala, ma fu un grande insuccesso, perché l'opera non piacque per niente e fu aspramente criticata. Nel 1840 è stato Tonio de La figlia del reggimento di Donizetti nella première dell'opera presso il Teatro alla Scala. Canterà presso il massimo teatro milanese, interpretando molti ruoli, fino al 1842.

Nel 1843 prese parte alla prima rappresentazione dell'opera di Saverio Mercadante Il reggente, presso il Teatro Regio di Torino.

Cantò anche a Vienna, Torino, Genova, Roma, Padova, Bergamo e al Theatre des Italiens a Parigi nel 1843 nella Lucia di Lammermoor. In seguito cantò all'Opera Italiana di San Pietroburgo per tre anni.

Nel 1847 si esibì al Covent Garden di Londra e nel 1859 sbarcò negli Stati Uniti, a New York, e l'anno successivo al Teatro de L'Avana a Cuba. Si ritirò infine dopo una serie di concerti attraverso gli Stati Uniti.

Fu il primo esecutore dell'inno ufficiale dello Stato Messicano il 16 settembre del 1854, diretto dall'autore del brano Jaime Nunò.

Oltre alle opere di Donizetti figurarono nel suo repertorio opere di Verdi, Bellini e Rossini.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Grande Enciclopedia della Musica Lirica - Vol.4 (di 4) - Longanesi & C. Periodici

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66456717